Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Varie Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Varie Fri, 23 Apr 2021 10:52:47 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/1 Terna, in positivo il IV trimestre: la soddisfazione dell’AD e DG Stefano Donnarumma Thu, 22 Apr 2021 19:03:32 +0200 http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704491.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704491.html pressreleaself pressreleaself A dispetto della stagnazione causata dal Covid-19, il Gruppo guidato da Stefano Donnarumma è stato protagonista di una forte accelerazione sui risultati.

Stefano Donnarumma

Terna, investimenti a +6,9%: il commento dell’AD e DG Stefano Donnarumma

Terna ha affrontato la crisi economica scaturita dall’emergenza sanitaria mostrando una resilienza quasi inaspettata. Lo dimostrano i numeri che il Gruppo guidato da Stefano Donnarumma ha registrato nel IV trimestre del 2020. Mettendo a confronto i risultati con quelli del 2019, Terna raggiunge un utile netto di 785,5 milioni (+3,7%), mentre i ricavi si attestano sui 2,5 miliardi (+9,5%). In salita del 5,1% l’Ebitda, che passa a 1,8 miliardi. E, soprattutto, accelerano gli investimenti: nell’ultimo anno l’azienda ha investito 1,3 miliardi, con una crescita di quasi il 7% in più rispetto al periodo pre pandemia. In negativo l’indebitamento finanziario netto, che cresce a 9,1 miliardi: un valore che non ha influito sulla proposta del CdA di un dividendo di 26,95 centesimi di euro per azione (+8% rispetto al 2019). La crescita degli indicatori viene definita dall’Amministratore Delegato e Direttore Generale un risultato “inimmaginabile” solo pochi mesi fa e frutto del lavoro delle persone di Terna: “Garantire la sicurezza del loro operato è stata la nostra priorità – ha dichiarato Stefano Donnarummasiamo orgogliosi di come le persone di Terna si siano adoperate con competenza e passione nel corso di un anno complesso come il 2020 per assicurare in ogni momento la disponibilità di un bene essenziale per la collettività come l’energia elettrica”.

Stefano Donnarumma: i risultati confermano il protagonismo di Terna nella transizione

Uno degli obiettivi principali della gestione avviata da Stefano Donnarumma è trasformare Terna da “semplice” operatore ad abilitatore e regista del processo di transizione energetica. Per farlo, l’ultimo Piano Industriale ha previsto investimenti nel periodo 2021-2025 per 9,2 miliardi di euro. Risorse che verranno dedicate, oltre che alla digitalizzazione, alla sostenibilità e soprattutto all’adeguamento delle infrastrutture per gestire al meglio l’energia prodotta da fonti rinnovabili non programmabili. Grazie al superamento dei target di crescita pre pandemia, in particolare nell’ambito degli investimenti, il Gruppo mette dunque un altro tassello nel percorso di rafforzamento del suo ruolo. Per Stefano Donnarumma Terna è pronta, ora più che mai, a dare il suo contributo come regista del sistema energetico. Il fine ultimo, ha spiegato il manager, è il raggiungimento degli obiettivi del Green New Deal europeo e del Piano Nazionale Integrato Energia e Clima.

]]>
Terna, in positivo il IV trimestre: la soddisfazione dell’AD e DG Stefano Donnarumma Thu, 22 Apr 2021 19:03:09 +0200 http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704490.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704490.html pressreleaself pressreleaself A dispetto della stagnazione causata dal Covid-19, il Gruppo guidato da Stefano Donnarumma è stato protagonista di una forte accelerazione sui risultati.

Stefano Donnarumma

Terna, investimenti a +6,9%: il commento dell’AD e DG Stefano Donnarumma

Terna ha affrontato la crisi economica scaturita dall’emergenza sanitaria mostrando una resilienza quasi inaspettata. Lo dimostrano i numeri che il Gruppo guidato da Stefano Donnarumma ha registrato nel IV trimestre del 2020. Mettendo a confronto i risultati con quelli del 2019, Terna raggiunge un utile netto di 785,5 milioni (+3,7%), mentre i ricavi si attestano sui 2,5 miliardi (+9,5%). In salita del 5,1% l’Ebitda, che passa a 1,8 miliardi. E, soprattutto, accelerano gli investimenti: nell’ultimo anno l’azienda ha investito 1,3 miliardi, con una crescita di quasi il 7% in più rispetto al periodo pre pandemia. In negativo l’indebitamento finanziario netto, che cresce a 9,1 miliardi: un valore che non ha influito sulla proposta del CdA di un dividendo di 26,95 centesimi di euro per azione (+8% rispetto al 2019). La crescita degli indicatori viene definita dall’Amministratore Delegato e Direttore Generale un risultato “inimmaginabile” solo pochi mesi fa e frutto del lavoro delle persone di Terna: “Garantire la sicurezza del loro operato è stata la nostra priorità – ha dichiarato Stefano Donnarummasiamo orgogliosi di come le persone di Terna si siano adoperate con competenza e passione nel corso di un anno complesso come il 2020 per assicurare in ogni momento la disponibilità di un bene essenziale per la collettività come l’energia elettrica”.

Stefano Donnarumma: i risultati confermano il protagonismo di Terna nella transizione

Uno degli obiettivi principali della gestione avviata da Stefano Donnarumma è trasformare Terna da “semplice” operatore ad abilitatore e regista del processo di transizione energetica. Per farlo, l’ultimo Piano Industriale ha previsto investimenti nel periodo 2021-2025 per 9,2 miliardi di euro. Risorse che verranno dedicate, oltre che alla digitalizzazione, alla sostenibilità e soprattutto all’adeguamento delle infrastrutture per gestire al meglio l’energia prodotta da fonti rinnovabili non programmabili. Grazie al superamento dei target di crescita pre pandemia, in particolare nell’ambito degli investimenti, il Gruppo mette dunque un altro tassello nel percorso di rafforzamento del suo ruolo. Per Stefano Donnarumma Terna è pronta, ora più che mai, a dare il suo contributo come regista del sistema energetico. Il fine ultimo, ha spiegato il manager, è il raggiungimento degli obiettivi del Green New Deal europeo e del Piano Nazionale Integrato Energia e Clima.

]]>
Energia: GD4S riconferma l’AD di Italgas Paolo Gallo come Presidente Thu, 22 Apr 2021 18:43:50 +0200 http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704486.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704486.html articolinews articolinews L’Assemblea Generale di GD4S riconferma l’AD Paolo Gallo Presidente dell’Associazione che riunisce i sette maggiori operatori del settore della distribuzione del gas in Europa.

Paolo Gallo

Italgas: l’AD Paolo Gallo per il secondo anno alla Presidenza di Gas Distributors for Sustainability

L’Amministratore Delegato di Italgas Paolo Gallo è stato riconfermato per il secondo anno Presidente di Gas Distributors for Sustainability (GD4S), l’organismo che riunisce i sette maggiori operatori del settore della distribuzione del gas in Europa. La nomina è arrivata lo scorso 2 febbraio, nel corso dell’Assemblea Generale Annuale dell’Associazione, riconosciuta per il forte impegno nel promuovere il ruolo strategico delle reti di gas nel processo di transizione energetica e di decarbonizzazione. Nel corso del 2021, l’organismo ha in programma una serie di importanti iniziative. Tra queste lo sviluppo di un “Sustainability Charter” che definirà una Road Map con le singole milestone necessarie per il conseguimento degli obiettivi di sostenibilità GD4S a lungo termine, secondo quanto stabilito a livello UE per il raggiungimento di un’economia carbon neutral. E la pubblicazione di un White Paper dove saranno riportate le posizioni dell’Associazione su tutti i più rilevanti temi di policy: nell’ottica di contribuire significativamente alla riduzione delle emissioni climalteranti, GD4S opera attivamente per stabilire linee guida comuni a cui i gestori di rete devono rifarsi nel misurare le emissioni di metano che si verificano dalle rispettive infrastrutture. “Sono onorato di proseguire nel percorso alla guida di GD4S e ringrazio gli altri soci per la fiducia accordatami”, ha commentato in merito l’AD di Italgas Paolo Gallo.

Transizione energetica e decarbonizzazione: l’impegno di GD4S nelle parole del Presidente Paolo Gallo

Nonostante le sfide poste dalla pandemia, l’anno scorso l’agenda di GD4S è stata molto fitta”: come ricordato dall’AD di Italgas Paolo Gallo, riconfermato alla Presidenza di GD4S, lo scorso anno l’Associazione “si è rafforzata ulteriormente assumendo un ruolo centrale quale principale rappresentante dei distributori di gas naturale in Europa”. E nei prossimi mesi “continuerà a promuovere lo sviluppo e l’integrazione dei gas rinnovabili, quali idrogeno e biometano, fondamentali per la transizione energetica”. Paolo Gallo ha evidenziato inoltre come il livello di capillarità e di penetrazione delle reti di gas europee renda l’infrastruttura gas strategica ed essenziale per la decarbonizzazione dell’economia e dei consumi, in particolare in settori quali il trasporto e lo stoccaggio di energia: “L’Associazione conferma, inoltre, il suo impegno per il controllo e la riduzione delle emissioni di metano anche attraverso l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione delle reti, fattori chiave per il miglioramento del monitoraggio, della misurazione e della riduzione delle emissioni”.

]]>
In partnership con Coripet, Leroy Merlin verso l'installazione di nuovi ecocompattatori presso i suoi store Thu, 22 Apr 2021 18:41:46 +0200 http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704485.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704485.html Francesca Ross Francesca Ross

Leroy Merlin, player distributore di prodotti per il miglioramento della casa, ha siglato un importante accordo di collaborazione con Coripet, consorzio volontario, autonomo e senza fini di lucro operante nella gestione del riciclo delle bottiglie PET.

In base alla partnership che stabilisce l’installazione di una rete di ecocompattatori presso gli store dell’insegna presenti in Italia, Leroy Merlin diventa il primo player della GDO non food a impegnarsi direttamente sia nella raccolta che nel riciclo delle bottiglie in PET.

L’obiettivo di tale partnership che, di fatto, rafforza l’impegno profuso da Leroy Merlin a favore dell’economia circolare e della salvaguardia ambientale, consiste nell’incentivare il processo “bottle to bottle” attraverso il quale le bottiglie utilizzate possono generare un RPET (PET riciclato), idoneo al diretto contatto alimentare, in modo da realizzare nuove bottiglie.

L’accordo prevede l’installazione dei primi ecocompattatori Coripet per la raccolta di bottiglie in PET nei punti vendita Leroy Merlin ubicati nelle seguenti 9 città italiane: Roma Salaria e Porta di Roma (2 store), Torino Giulio Cesare, Moncalieri (TO), Carugate (MI), Brescia, Piacenza, Treviso, Marcon (VE) e Ancona.

Nel dettaglio, il meccanismo di raccolta è associato al programma fedeltà Leroy Merlin IDEAPIÙ: i clienti, dopo aver scaricato sul

Continua su:

https://www.technoretail.it/news2/item/4309-in-partnership-con-coripet-leroy-merlin-verso-l-installazione-di-nuovi-ecocompattatori-presso-i-suoi-store.html

]]>
A2A, i numeri della Life Company nel 2020: l’analisi dell’AD e DG Renato Mazzoncini Thu, 22 Apr 2021 18:20:41 +0200 http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704480.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704480.html newsrronline newsrronline Nell'anno della pandemia A2A registra "risultati positivi in linea con l'esercizio precedente, a conferma della sua solidità": migliorano anche gli indicatori di sostenibilità, come evidenzia l'AD e DG Renato Mazzoncini.

Renato Mazzoncini

A2A, il CdA approva i risultati 2020: le considerazioni dell'AD e DG Renato Mazzoncini

Utile netto di 364 milioni e ricavi pari a 6,862 miliardi: "In un anno caratterizzato dall'emergenza pandemica, il Gruppo ha fatto registrare risultati positivi in linea con l'esercizio precedente, a conferma della sua solidità", ha sottolineato l'Amministratore Delegato e Direttore Generale di A2A Renato Mazzoncini in merito ai risultati 2020. In crescita il margine operativo lordo a +10%, attestandosi intorno a 1,204 miliardi grazie a un significativo recupero nel quarto trimestre; il margine operativo lordo ordinario, pari a 1,191 miliardi, si mantiene ai livelli del 2019 nonostante il contesto fortemente critico che ha caratterizzato lo scorso anno. In aumento gli investimenti, a 738 milioni (+18% rispetto all'anno precedente), di cui circa l'80% in linea con gli obiettivi Onu dell'Agenda 2030 (SDGs) e circa il 40% sul fronte dell'economia circolare. Numeri che permettono ad A2A, che dallo scorso maggio annovera alla guida Renato Mazzoncini, di proporre un dividendo di 0,08 euro per azione, in crescita del 3,2% rispetto all'anno precedente, corrispondente a un monte dividendi di 249 milioni.

Renato Mazzoncini: il 2020 di A2A, un anno di investimenti record all'insegna della sostenibilità

"A2A ha continuato, durante tutto l'anno, a garantire servizi essenziali ai cittadini, dimostrando capacità di reazione, grande professionalità e senso di responsabilità delle sue persone", ha ricordato l'AD e DG Renato Mazzoncini in occasione della presentazione dei risultati 2020, un anno "di investimenti record, pari a 738 milioni di euro, in aumento rispetto all'anno precedente e all'80% coerenti con gli obiettivi dell'Agenda ONU 2030". Si configurano infatti in netto miglioramento gli indicatori di sostenibilità: 99,7% dei rifiuti urbani raccolti recuperato come materia o energia; 3,9 TWh di energia verde venduta ai clienti finali; ridotte di 1 milione le tonnellate di CO2 emesse; calo del 17% dell'indice infortunistico ponderato. "La proposta di un dividendo in crescita rispetto al 2019 testimonia l'attenzione di A2A nei confronti degli azionisti e conferma la fiducia in un modello di business basato su sviluppo sostenibile e creazione di valore come previsto dal nostro Piano Industriale al 2030", ha aggiunto infine Renato Mazzoncini.

]]>
La Global Trading di Enel ha un nuovo nome. Claudio Machetti: “Evoluzione della mission” Thu, 22 Apr 2021 16:50:51 +0200 http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704466.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704466.html printernetcm printernetcm A capo della Global Trading dal 2014, negli anni Claudio Machetti ha avviato un percorso di cambiamento che oggi si riflette nella scelta del nuovo nome.

Claudio Machetti

Claudio Machetti: da Global Trading a Global Energy and Commodity Management

La Global Trading Business Line di Enel nasce con il compito di gestire il sourcing di carbone, gas ed olio combustibile e di governare la gestione dei mercati all'ingrosso di gas ed energia elettrica. Negli anni la Divisione guidata da Claudio Machetti si è gradualmente allineata alla nuova strategia del Gruppo, protagonista di un'accelerazione sui temi della transizione energetica. Per questo, lo scorso 17 marzo Enel ha annunciato di aver cambiato il nome della Global Business Unit in "Global Energy and Commodity Management". Una modifica che rispecchia il processo evolutivo della mission della multinazionale: "Il nuovo nome è il risultato del lungo viaggio che la nostra linea di business ha iniziato alcuni anni fa - ha spiegato Claudio Machetti - e rappresenta la forte attenzione alle energie rinnovabili, la strategia di decarbonizzazione del Gruppo e la crescente attività sui mercati wholesale dell'elettricità che hanno rimodellato il nostro modo di lavorare".

Claudio Machetti: i cambiamenti strutturali della linea di business

La nuova denominazione mette in evidenza dunque il percorso sostenibile intrapreso da Enel. La Business Unit guidata da Claudio Machetti si è infatti adattata ai cambiamenti avvenuti con lo sviluppo delle rinnovabili. Oggi la Global Energy and Commodity Management si concentra soprattutto su hedging della produzione, con il 150% dei volumi gestiti, e vendita all'ingrosso nei mercati dell'energia elettrica. Uno degli effetti principali di questo nuovo corso è stata la riduzione dell'approvvigionamento di combustibili: basti pensare che in circa sei anni il Gruppo ha diminuito i suoi acquisti di carbone del 95%. Per la Divisione guidata da Claudio Machetti novità anche sul fronte dell'economia circolare. La Global Fuels diventa infatti "Global Fuels, Logistic and Circular Management". La Unit si occuperà di shipping, ma soprattutto del riciclaggio di tutti i materiali di risulta, o arrivati a fine vita utile, derivanti dalle attività di Gruppo.

]]>
Fare impresa: il Covid ha rivoluzionato anche la logistica Thu, 22 Apr 2021 15:20:33 +0200 http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704448.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704448.html ComunicatiStampa.net ComunicatiStampa.net /**/
COMUNICATO STAMPA > Se non lo vedi correttamente Vedi sul Browser
 
 
 
ComunicatiStampa.net
 
 

Fare impresa: il Covid ha rivoluzionato anche la logistica

Il Covid sta accelerando i cambiamenti della logistica, dando più spazio a specializzazione e automazione

Milano, 22 aprile 2021 �“ Il Covid ha inevitabilmente accelerato i cambiamenti nel mondo della logistica. Il 47% degli operatori utilizza ad oggi ben 4 soluzioni diverse: il 17% ne usa 3, il 22% ne adopera 2 e solo il 14% usa un solo tipo di magazzino.

Il 90% dei player è orientato sul magazzino di stoccaggio, il 65% sul magazzino di prossimità e il 35% sul fulfillment center.

I dati (fonte: Osservatorio Contract Logistics “Gino Marchet” della School of Management del Politecnico di Milano) mostrano come il mercato sia fortemente rivolto alla scelta di location dedicate (92%) mentre è in crescita l’attenzione verso soluzioni come il “parco logistico” (41%).

La localizzazione sempre più “verticale” dei magazzini è dovuta nel 59% alla vicinanza ai punti di consegna, nel 55% alla convenienza nei costi di locazione, nel 41% alla prossimità con i fornitori o altre location aziendali e nel 33% alla qualità della manodopera. Chi sceglie, invece, il parco logistico lo fa per la flessibilità degli spazi (47%), per la connessione alla rete autostradale (43%) e ferroviaria (39%) e per la presenza di servizi di Facility (37%).

I nuovi magazzini si muovono sulle direttrici dell’omnicanalità e dell’automazione: quest’ultima riguarda principalmente lo stoccaggio degli ordini (71%) ma anche l’allestimento (59%), lo smistamento ordini in entrata (47%) e uscita (71%).

A muoversi bene in questo scenario il Gruppo M Italia (www.gruppomitalia.it), attiva da 25 anni nel settore dei servizi per le imprese, che ha adottato un approccio “all inclusive” che include la gestione in toto di tutti gli step della logistica dei clienti, compreso anche l’incasso.

Abbiamo puntato fortemente sulla qualità e alla completezza del nostro servizio �“ afferma Mirko Pepe, AD dell’Azienda �“ insieme alle infrastrutture fisiche. Questo ci rende snelli, veloci e performanti”.

L’azienda propone infatti soluzioni organizzative e tecniche all’avanguardia (es. mappatura e tecnologia RFID a radiofrequenza per il tracciamento del prodotto) per aumentare la qualità dei servizi, prevenendo alcune criticità tipiche della logistica di magazzino.

Negli anni l’azienda ha maturato una specializzazione nel trattamento e nella gestione di prodotti alimentari, delle tecnologie informatiche e sanitarie. Questo settore di mercato, molto attento ai costi di handling e di trasporto, esige da sempre una particolare cura nel trattamento della merce. E per rispondere a queste esigenze il Gruppo M Italia ha adottato ogni precauzione per ridurre a zero i rischi di danneggiamento e di smarrimento della merce.

Per offrire un servizio ancora più completo �“ conclude Alessio Pepe, Direttore Operativo Nord Ovest �“ abbiamo investito ulteriormente anche nella Logistica del Freddo, per movimentare quindi merce a -18/-20 gradi, a cui si unisce anche la copertura distributiva totale grazie ad importanti partnership”.

A proposito di Gruppo M Italia

Gruppo M Italia, leader nel settore multiservice è organicamente suddiviso all’interno di tre macro divisioni: Security, Facility Management e Logistica.

Nasce con l’ambizioso obiettivo di diventare un solido punto di riferimento a livello nazionale per aziende ed enti pubblici attraverso progetti personalizzabili e innovativi, fondando il proprio lavoro sulla rapidità di risposta al cliente, su una efficiente organizzazione e su una customer satisfaction garantita.

Gruppo M Italia applica, in modo uniforme, rigorose procedure di analisi e progettazione dei programmi di lavoro, disegnando sulle esigenze del cliente ogni attività svolta. La qualità dei risultati è garantita ed ottimizzata omogeneamente sull’intero territorio nazionale, utilizzando software e sistemi evoluti di gestione per monitorare costantemente le proprietà e l’evoluzione dei servizi erogati. L’affinamento di modelli operativi, progettati per dare risposte sempre ed ovunque efficienti, permette a Gruppo M Italia di mantenere il controllo e governare le relazioni di un’organizzazione articolata dando risposte immediate nel caso di necessità o emergenze, always just in time.

 

Concept of warehouse. The forklift between rows in the big warehouse. 3d illustration

 

###

 

Contatti stampa:

Gian Maria Brega

Mobile: + 39 338.9020851

 

Vedi online
 
 
 
 
 

Altri comunicati stampa recenti:

 
 
La Scienza di Eccellenza al tempo del Covid-19: per sopravvivere alla pandemia con le giuste strategie

La Scienza di Eccellenza al tempo del Covid-19: per sopravvivere alla pandemia con le giuste strategie

Affrontare la pandemia con le giuste strategie, con i consigli della psicologa Doriana Galderisi

Brescia, 22 aprile 2021 �“ Trovare le strategie psicologiche giuste  per capire, analizzare e accogliere i cambiamenti che hanno travolto le nostre vite con la pandemia. È stato questo l’obiettivo del ciclo di incontri online realizzati negli scorsi mesi dalla…

Leggi Tutto...
 
 
Cosmetica: aumentano del 40% le ricerche online, ma la comunicazione digitale zoppica

Cosmetica: aumentano del 40% le ricerche online, ma la comunicazione digitale zoppica

Lo rivela una Survey condotta da Cristina Andreetta, consulente di trasformazione digitale sostenibile: i brand scontano ritardi e gap, il mercato cresce, soprattutto sul fronte dei Millennial


Milano, 21 aprile 2021 -La modalità con cui i consumatori scoprono e acquistano i cosmetici è cambiata in modo permanente grazie al supporto del digitale.…

Leggi Tutto...
 
 
King Lear con Anthony Hopkins in Italia: l’anteprima su Sky Cinema

King Lear con Anthony Hopkins in Italia: l’anteprima su Sky Cinema

Roma, 21 aprile 2021 �“ Arriva in Italia grazie ad Enrico Pinocci, e la Movie On Pictures, il film King Lear con un cast eccezionale: il premio Oscar Anthony Hopkins, la due volte premio Oscar Emma Thompson, il premio Oscar Jim Broadbent, la nominata a due Oscar Emily Watson, la nominata all’Oscar Florence Pugh, il…

Leggi Tutto...
 
 

Pol Paxx: il ritorno del rocker con The Point of No Return

Roma, 20 aprile 2021 �“ Esce oggi su tutte le piattaforme online The Point of No Return il nuovo album di Pol Paxx, veterano rocker di Aosta. Diecicle nuove canzoni che raccontano l’attitudine musicale dell’artista, sempre proiettata verso un sound seventies che abbraccia armonie rock psichedeliche, e la sua visione sul futuro del mondo.

Visione già presente nel…

 

Oro: come riconoscere le vere monete e sterline d'oro, ed evitare le truffe

Saper distinguere una vera sterlina d’oro da una contraffatta è fondamentale per evitare imbrogli e perdite di denaro: i consigli dell’esperto su come muoversi con sicurezza in questo campo

Roma, 20 aprile 2021 �“ La sterlina in oro è uno dei modi più utilizzati per investire nel prezioso metallo. Ma le truffe in questo…

Acquisti: Il 67,7% degli utenti non compra da aziende con 4 o più recensioni negative online

Il 67,7% degli utenti non compra prodotti o servizi da aziende che hanno 4 o più recensioni negative online

Milano, 19 aprile 2021 �“ L’aumento degli acquisti online e delle recensioni dei clienti rendono necessario conoscere, per un’azienda o un compratore in generale, quale sia…

 
 
 
 
]]>
ICS Maugeri Spa negli studi di “ANSA Incontra” per parlare di scienza e riabilitazione Thu, 22 Apr 2021 14:56:29 +0200 http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704444.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704444.html articolinews articolinews In occasione dei 55 anni di Fondazione Maugeri, "ANSA Incontra" ha intervistato l'Amministratore Delegato di ICS Maugeri Spa Mario Melazzini e il Direttore Scientifico Centrale Walter Ricciardi.

ICS Maugeri Spa

ICS Maugeri Spa: l'esperienza degli Istituti a supporto del SSN

"ANSA Incontra" ha ospitato ICS Maugeri Spa, realtà che opera in Italia nella tutela della salute negli ambienti di lavoro e nella Medicina Riabilitativa e delle cure correlate, a pochi giorni dal 55° anno dalla nascita di Fondazione Maugeri. Un impegno che quest'anno si è rafforzato ancor di più per fronteggiare l'emergenza causata dalla pandemia di Covid-19, una difficile situazione che ha colto di sorpresa l'intero Paese e che ha colpito duramente anche la Lombardia, una regione storicamente all'avanguardia in ambito sanitario e organizzativo. "A febbraio siamo stati investiti da uno tsunami legato a un evento non completamente aspettato, il SARS-CoV-2, che ha messo a dura prova il sistema", ha spiegato Mario Melazzini che, oltre a ricoprire il ruolo di Amministratore Delegato di ICS Maugeri Spa, è medico specializzato in Ematologia generale Clinica e Laboratorio, nonché ricercatore in ambito onco-ematologico. "In un'ottica fortemente sussidiaria di interazione pubblico-privato", ha proseguito, "il ruolo della medicina territoriale deve essere valorizzato": questo, ha spiegato il ricercatore, è di cruciale importanza perché permette di supportare il Sistema Sanitario Nazionale per mezzo di "integrazione di risorse, nuove possibilità e professionalità a rafforzamento della medicina territoriale".

ICS Maugeri Spa, una rete d'eccellenza a servizio del cittadino

E proprio nell'ottica di interazione sussidiaria tra pubblico e privato, ICS Maugeri Spa ha messo a disposizione l'eccellenza dei propri Istituti durante tutta l'emergenza sanitaria. Come raccontato da Mario Melazzini durante l'intervista ad "ANSA Incontra", ICS Maugeri Spa è presente su tutto il territorio nazionale con Istituti Scientifici, Unità di Riabilitazione integrate all'interno di strutture sanitarie pubbliche e Centri di Ricerca e Prevenzione: una rete al servizio delle comunità che permette di fornire servizi specializzati in ambito clinico-assistenziale e che, a maggior ragione in un momento storico come questo, offre il proprio contributo al Servizio Sanitario Nazionale con 2.300 posti letto accreditati. In prima linea sul fronte dell'emergenza Covid-19, ICS Maugeri Spa ha curato più di 2.500 pazienti in Lombardia e Piemonte, accompagnandoli nella delicata fase di riabilitazione successiva all'infezione.

]]>
Alessandro Benetton: “Il successo? Si impara studiando i fallimenti” Thu, 22 Apr 2021 12:02:54 +0200 http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704388.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704388.html agencyabweb agencyabweb Alessandro Benetton non ha dubbi: il fallimento spesso è uno degli alleati più insospettabili nella ricerca di strategie vincenti.

Alessandro Benetton

Alessandro Benetton: un errore guardare solo ai "sopravvissuti"

In tutti i settori, e in particolare nel mondo imprenditoriale, una delle abitudini più diffuse è quella di tener conto esclusivamente delle esperienze di successo. Per Alessandro Benetton si tratta di un grosso errore di valutazione: "All'università, sui libri, nei podcast, su Youtube: siamo abituati a sentire parlare quasi sempre solo dei casi di successo - ha detto l'imprenditore nel suo ultimo video pubblicato sul portale del "Corriere della Sera" - perché l'idea è imparare da chi ce l'ha fatta, studiare i migliori per lasciarsi ispirare. Ma non credo che sia sempre l'approccio giusto". Considerare importanti solo le aziende di successo rientra in quel fenomeno conosciuto come "bias del sopravvissuto" (in inglese Survivorship bias). Si tratta di un pregiudizio logico che porta le persone a valutare una situazione analizzando solo quegli elementi che sono stati in grado di superare un qualsiasi processo di selezione. Fu lo statistico Abraham Wald il primo a considerare nei suoi calcoli questo errore, racconta Alessandro Benetton. Durante la Seconda Guerra Mondiale, lo scienziato prese parte allo studio della Colombia University su come minimizzare le perdite dei bombardieri e fu l'unico a inserire nel calcolo le esperienze dei non sopravvissuti e a suggerire di rinforzare le parti ancora integre degli aerei militari rientrati in base piuttosto che concentrarsi su quelle danneggiate: "L'esercito americano era stato vittima del Bias del sopravvissuto perché avevano tenuto in considerazione nella loro valutazione solo i casi di successo".

Alessandro Benetton: l'importanza dei fallimenti

Benché sia passato oltre mezzo secolo da allora, il bias è sempre dietro l'angolo: "Oggi corriamo lo stesso rischio - ammonisce Alessandro Benetton - non possiamo concentrarci solo sui sopravvissuti". Una delle chiavi per avere successo nel mondo del business è quella di studiare anche i casi aziendali negativi. Certo, è sempre istintivo e anche giusto guardare aziende sulla cresta dell'onda, spiega il fondatore di 21 Invest, portando l'esempio di realtà del calibro di Alibaba, Ferrero o Apple. Ma è fondamentale rivolgere la propria attenzione anche e soprattutto su chi invece non ce l'ha fatta: "Dobbiamo studiare e analizzare anche quelle aziende che negli anni hanno perso la loro posizione dominante. Penso a casi come Nokia o Blockbuster: si può imparare molto dalla storia di queste società. Non puoi buttarti in acqua senza sapere cosa fare - conclude Alessandro Benetton - Solo così potrai essere sicuro di poter affrontare l'oceano che hai davanti".

]]>
La Scienza di Eccellenza al tempo del Covid-19: per sopravvivere alla pandemia con le giuste strategie Thu, 22 Apr 2021 09:06:33 +0200 http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704367.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704367.html ComunicatiStampa.net ComunicatiStampa.net /**/
COMUNICATO STAMPA > Se non lo vedi correttamente Vedi sul Browser
 
 
 
ComunicatiStampa.net
 
 

La Scienza di Eccellenza al tempo del Covid-19: per sopravvivere alla pandemia con le giuste strategie

Affrontare la pandemia con le giuste strategie, con i consigli della psicologa Doriana Galderisi

Brescia, 22 aprile 2021 �“ Trovare le strategie psicologiche giuste  per capire, analizzare e accogliere i cambiamenti che hanno travolto le nostre vite con la pandemia. È stato questo l’obiettivo del ciclo di incontri online realizzati negli scorsi mesi dalla psicologa Doriana Galderisi, da cui è nato il libro “La Scienza di Eccellenza al tempo del Covid-19”.

L’opera racchiude infatti i sette dialoghi che si sono svolti tra professionisti delle scienze psico-sociali e la dottoressa Doriana Galderisi, già autrice del volume “Il dopo è ora. Come il Coronavirus gioca con le vite di tutti noi”.

Moderati dal giornalista Francesco Zambelli, i dialoghi sono stati pubblicati da Gam edizioni, con la prefazione di Gaetano Cinque, scrittore ed ex dirigente del liceo scientifico Calini di Brescia e con il saluto del sindaco di Brescia Emilio Del Bono a suggello del Patrocinio comunale concesso sia per la prima edizione sia per la seconda edizione de “La Scienza di Eccellenza”.

Il libro è disponibile anche in versione ebook e offre la possibilità di confrontarsi con celebri professionisti su alcune tematiche fondamentali dell’era pandemica: scuola e didattica a distanza, vecchie e nuove ansie, fobie, ossessioni, amore e sessualità, criminalità, scienze psicologiche e istituzioni in dialogo sono solo alcuni dei focus di queste pagine.

Nel libro intervengono inoltre: Donatella Albini, Cesare Cornoldi, Davide Dèttore, Daniel Giunti, Davide Liccione, Marco Monzani, Fabrizio Quattrini.

«L’idea di raccogliere il frutto di questi incontri in una pubblicazione si rivela davvero molto utile: è uno strumento a disposizione di coloro che non hanno potuto seguire i vari appuntamenti, ma anche un sussidio per chi desidera approfondire quanto ascoltato online», scrive il sindaco di Brescia Emilio Del Bono, evidenziando l’idea fondamentale di Doriana Galderisi di fornire un utile supporto psicologico e culturale.

«Gli ospiti degli incontri e tutti i professionisti della categoria lavorativa alla quale appartengo �“ precisa la psicologa Doriana Galderisi nell’introduzione al testo �“ con i propri studi, le proprie ricerche, i propri insegnamenti, il proprio costante lavoro dentro e fuori università, esplorano e descrivono il funzionamento della mente umana e dei comportamenti individuali e sociali, al fine di capirne le complessità, le dinamiche e prevenire disagi e rischi. Il nostro è un impegno scientifico e professionale volto a migliorare la qualità delle vite delle persone: cerchiamo di interpretare al meglio il nostro ruolo di scienziati sociali e di rendere la scienza realmente fruibile e condivisibile, riconoscendole quello che è un suo requisito fondamentale, ovvero il valore e la funzione ergonomica, intesa come utilità concreta e migliorativa della vita personale e collettiva. Speriamo che la lettura di queste pagine possa offrire conforto e strumenti conoscitivi che, nel solco del messaggio del mio libro, vogliono ribadire che la vita è ora, la bellezza del vivere sta nel saper restare ancorati al momento presente, dando a ciò valore e rispetto».

Il professore Gaetano Cinque nella sua prefazione commenta:

“Un confronto tra competenze psicologiche sociologiche giuridiche e culturali è una interessante azione corale per entrare nei meandri dell’animo umano, dell’intelletto, del tessuto sociale e comunitario. Analizzare in tempi di pandemia l’essere umano in ambito familiare, scolastico, lavorativo e sociale, porre sotto i riflettori la sua condizione psichica e mentale in rapporto al contesto che si è creato, permette, attraverso il confronto competente tra esperti, di approfondire gli aspetti molteplici che la crisi sanitaria e sociale ha provocato, soprattutto in relazione alla cosiddetta normalità. La conoscenza attraverso le forme della ricerca scientifica messe a confronto in questa iniziativa è una vera e propria garanzia per capire quello che sta avvenendo”.

La dottoressa Galderisi si augura dunque che “la lettura di queste pagine e la partecipazione ad iniziative già organizzate online per i prossimi mesi possano offrire conoscenze e strumenti che, nel solco del messaggio del mio libro, vogliono ribadire che la vita è ORA, la bellezza del vivere sta nel saper restare ancorati al momento presente, dando a ciò valore e rispetto”.

In altre parole, l’augurio è che tutti coloro che leggeranno questo libro possano trovare nelle scienze psicologiche non solo un aiuto morale emotivo, morale o pratico, ma soprattutto la forza e la motivazione a superare sfide a volte ritenute impossibili.

“VIVI come se dovessi morire domani. IMPARA come se dovessi vivere per sempre”. (Mahatma Gandhi)

Il libro della dottoressa psicologa Doriana Galderisi (www.studio-psicologia-galderisi.it), è acquistabile online all’indirizzo www.ibs.it/scienza-di-eccellenza-al-tempo-ebook-vari/e/9788831484329.

 

La dottoressa psicologa Doriana Galderisi

La dottoressa psicologa Doriana Galderisi

 

Vedi online
 
 
 
 
 

Altri comunicati stampa recenti:

 
 
Cosmetica: aumentano del 40% le ricerche online, ma la comunicazione digitale zoppica

Cosmetica: aumentano del 40% le ricerche online, ma la comunicazione digitale zoppica

Lo rivela una Survey condotta da Cristina Andreetta, consulente di trasformazione digitale sostenibile: i brand scontano ritardi e gap, il mercato cresce, soprattutto sul fronte dei Millennial


Milano, 21 aprile 2021 -La modalità con cui i consumatori scoprono e acquistano i cosmetici è cambiata in modo permanente grazie al supporto del digitale.…

Leggi Tutto...
 
 
King Lear con Anthony Hopkins in Italia: l’anteprima su Sky Cinema

King Lear con Anthony Hopkins in Italia: l’anteprima su Sky Cinema

Roma, 21 aprile 2021 �“ Arriva in Italia grazie ad Enrico Pinocci, e la Movie On Pictures, il film King Lear con un cast eccezionale: il premio Oscar Anthony Hopkins, la due volte premio Oscar Emma Thompson, il premio Oscar Jim Broadbent, la nominata a due Oscar Emily Watson, la nominata all’Oscar Florence Pugh, il…

Leggi Tutto...
 
 
Pol Paxx: il ritorno del rocker con The Point of No Return

Pol Paxx: il ritorno del rocker con The Point of No Return

Roma, 20 aprile 2021 �“ Esce oggi su tutte le piattaforme online The Point of No Return il nuovo album di Pol Paxx, veterano rocker di Aosta. Diecicle nuove canzoni che raccontano l’attitudine musicale dell’artista, sempre proiettata verso un sound seventies che abbraccia armonie rock psichedeliche, e la sua visione sul futuro del mondo.

Visione già presente nel…

Leggi Tutto...
 
 

Oro: come riconoscere le vere monete e sterline d'oro, ed evitare le truffe

Saper distinguere una vera sterlina d’oro da una contraffatta è fondamentale per evitare imbrogli e perdite di denaro: i consigli dell’esperto su come muoversi con sicurezza in questo campo

Roma, 20 aprile 2021 �“ La sterlina in oro è uno dei modi più utilizzati per investire nel prezioso metallo. Ma le truffe in questo…

 

Acquisti: Il 67,7% degli utenti non compra da aziende con 4 o più recensioni negative online

Il 67,7% degli utenti non compra prodotti o servizi da aziende che hanno 4 o più recensioni negative online

Milano, 19 aprile 2021 �“ L’aumento degli acquisti online e delle recensioni dei clienti rendono necessario conoscere, per un’azienda o un compratore in generale, quale sia…

Arte: nasce Cercarte.it, l’art community italiana

Nasce per intuizione e volontà del lucano Alberto Nigro “Cercarte.it”, un nuovo portale tutto dedicato alla stagione più feconda dell’anima quale appunto quella dell’arte

San Fele (Potenza), 21 aprile 2021 -Nasce per intuizione e volontà del lucano Alberto Nigro Cercarte.it, un nuovo portale tutto dedicato alla stagione più feconda dell’anima, quale appunto quella dell’arte.…

 
 
 
 
]]>
Vaccini in azienda, Poggi in prima linea Wed, 21 Apr 2021 17:42:48 +0200 http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704241.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704241.html Borderline Agency Borderline Agency  

L’azienda meccanica bolognese ha abbracciato con entusiasmo l’iniziativa promossa dal Governo in concerto con le parti sociali.

 

Vaccinare i propri dipendenti è una scelta responsabile e concreta per contribuire alla ripresa del sistema economico nazionale e guardare al futuro con maggiore serenità. A una sola settimana dalla definizione dell’accordo tra Governo e parti sociali, la bolognese Poggi Trasmissioni Meccaniche S.p.a ha aderito con entusiasmo e forte motivazione alla campagna vaccinale promossa all’interno delle aziende. Nella sede di Villanova di Castenaso, dove da oltre 60 anni si progettano e producono organi di trasmissione di ultima generazione, la dirigenza si è già attivata per sfruttare una possibilità preziosa volta a tutelare non solo i propri dipendenti, oltre 50, ma anche a presidiare lo stato di salute e sicurezza dell’intera collettività. “Siamo orgogliosi e felici di essere in prima linea in questo progetto, – commenta Andrea Poggi, presidente dell’azienda – questa iniziativa rappresenta un tassello fondamentale per accelerare la campagna vaccinale nazionale e contribuire al contrasto di un’epidemia che ha innescato una crisi economica e sociale senza precedenti. Accogliere possibilità di questo tipo è un obbligo morale per ogni imprenditore e uomo che ha cuore il benessere delle generazioni presenti e future”.  

 

In casa Poggi l’attenzione per il sociale e la collettività rappresenta da sempre un impegno reale e capace di realizzarsi in progetti concreti. Si ricorda a questo proposito le diverse sessioni di tamponi offerti a tutti i dipendenti nel corso di questi mesi, ma anche i recenti investimenti in tema di sostenibilità ambientale. Nel 2020 l’azienda si è dotata di un moderno sistema fotovoltaico che ha ridotto l’emissione in atmosfera di 233, 4 tonnellate di CO2, una cifra importante che in maniera più efficace si può tradurre con l'immaginaria presenza di una piccola foresta di 30.470 alberi. Sulla stessa linea eco-friendly si inserisce la progettazione del packaging  per accompagnare i prodotti durante il trasporto e lo stoccaggio. Anche in questo caso, l’impresa ha investito su materiali a basso impatto ambientale, personalizzabili e in gran parte riciclabili.

 

Risorse umane e ricaduta positiva sulla collettività del proprio operato sono alcuni degli elementi che caratterizzano Poggi Trasmissioni Meccaniche S.p.a. come azienda socialmente responsabile, dove fin dalla sua costituzione nel 1958, persone e territorio sono sempre stati elementi in primo piano. 

 

 

 

Poggi Trasmissioni Meccaniche SpA nasce nel 1958 grazie all’impegno e alla dedizione di Pierluigi Poggi, oggi portato avanti dai tre figli. Specializzata nella produzione di pulegge, rinvii angolari e altre soluzioni nel ramo degli organi di trasmissione come cinghie dentate e trapezoidali, produce elementi di fissaggio, giunti, pignoni e slitte per motori elettrici. Da oltre 60 anni viene apprezzata in oltre 40 paesi del mondo per il suo approccio innovativo e customizzato. Il ventaglio di servizi all’avanguardia proposto da Poggi è frutto di continue ricerche e sperimentazioni, di un accurato percorso di progettazione e produzione che assicura un prodotto innovativo, certificato e orgogliosamente made in Italy.

]]>
Circular economy e acciaio: l’esempio di Gruppo Riva Wed, 21 Apr 2021 16:44:42 +0200 http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704223.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704223.html articolinews articolinews Gruppo Riva è protagonista in Italia nel settore siderurgico e tra i principali attori a livello europeo: di recente il nostro Paese ha scalato la classifica di Federacciai, affermandosi come leader UE nel riciclo dell'acciaio. Tale materiale è infatti 100% riciclabile senza che perda le sue proprietà.

Gruppo RIva

Italia leader europea per il riciclo dell'acciaio: l'esempio di Gruppo Riva

L'Italia è al primo posto nella classifica dei Paesi europei per il riciclo dell'acciaio secondo Federacciai. Tale primato va di pari passo con la produzione di acciaio a forno elettrico, che trasforma i rottami in materia prima pronta per essere riutilizzata. Tra le principali caratteristiche dell'acciaio vi è infatti la riciclabilità, che gli consente comunque di non perdere proprietà durante il processo. Gruppo Riva è pioniera in questo ambito ed è attualmente tra le aziende italiane più performanti in tal senso. Il Gruppo realizza prodotti in acciaio attraverso i suoi forni elettrici, che alimenta con rottami riciclati definiti "end of waste", conformi al Regolamento Europeo 333/2011. I fratelli Riva, prima di fondare il Gruppo, possedevano un'attività dedicata al commercio dei rottami ferrosi. Nel corso degli anni l'attività commerciale si è trasformata in industriale e continua tutt'oggi grazie alla filosofia produttiva di Gruppo Riva, basata sul concetto di sviluppo sostenibile. Quest'ottica di lavoro è applicabile grazie all'acciaio, un materiale riciclabile all'infinito e "permanente".

Gruppo Riva, una garanzia nel settore siderurgico

Servendosi dell'acciaio, nulla viene sprecato: il 100% del materiale può essere riciclato. Il 99% di questo viene recuperato nella sua interezza e non presenta alcun tipo di degrado nelle proprietà meccaniche. Il restante 1% viene riutilizzato in ambito di economia circolare. Gruppo Riva è un caso emblematico in questo, in quanto azienda top a livello europeo nel comparto siderurgico e per quanto riguarda la circular economy. Il Gruppo sfrutta infatti a pieno le potenzialità del materiale, che contribuisce a ridurre le emissioni inquinanti e l'energia impiegata per passare dall'acciaio al prodotto e viceversa. Gruppo Riva è il primo operatore siderurgico italiano e tra i principali attori europei di settore. Il successo del Gruppo si basa sulla grande attenzione per la qualità dei prodotti, l'ecologia, la sicurezza sull'ambiente di lavoro e sulla formazione del personale specializzato: lo staff tecnico rende il Gruppo un'eccellenza sia italiana che estera nella produzione dell'acciaio. Gruppo Riva impiega oggi circa 5.600 dipendenti ed è attiva con 21 siti produttivi in Italia, Francia, Germania, Belgio, Spagna e Canada.

]]>
ATS Pavia in campo per la promozione della salute femminile Wed, 21 Apr 2021 15:46:01 +0200 http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704209.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704209.html RedazioneSB RedazioneSB Il 22 aprile si celebra la Giornata nazionale della salute della donna, un appuntamento istituito nel 2015 dal Ministero della Salute con l’obiettivo di sensibilizzare verso una sempre maggiore promozione della salute femminile e della prevenzione contro le malattie più diffuse nella nostra società, come il diabete, le malattie cardiovascolari, i tumori. 

 

Per l’occasione, ATS Pavia invita la popolazione a prestare attenzione ad alcune aree tematiche legate alla salute femminile, promuovendone la sinergia nei contesti di vita. Seguire un’alimentazione corretta, svolgere regolare attività fisica, eliminare comportamenti dannosi come il fumo e l’assunzione esagerata di sostanze alcoliche e sottoporsi a regolari controlli di routine, come i test di screening per l’individuazione dei tumori, sono semplici ma efficaci comportamenti di prevenzione che ATS raccomanda.

 

Secondo l’ultimo report dell’Osservatorio Epidemiologico Registro Tumori della Provincia di Pavia (2019), nelle donne la distribuzione delle cause di morte per tumore mostra una frequenza maggiore per i tumori alla mammella (16,3%), al colon-retto (11,8%), al polmone (10,7%), al fegato (7,1%) e al pancreas (7,0%). Proprio per questo motivo, la prevenzione e la diagnosi precoce giocano un ruolo fondamentale.

 

Spiega Mara Azzi, direttore generale di ATS Pavia “La Giornata nazionale della salute della donna è una ricorrenza che sottolinea l’importanza di promuovere la salute femminile e i corretti comportamenti di prevenzione. Nell’attuale emergenza sanitaria, sono le donne a dover gestire la vita famigliare, giostrandosi tra il proprio lavoro e la vita privata, con la cura della casa e magari con figli che devono seguire le lezioni a distanza, tutto in un ambiente ristretto, e la salute ne ha risentito. È importante, perciò, avere la consapevolezza che ognuna di noi è non solo potenzialmente soggetto a rischi di malattia, ma è anche una componente attiva nel contrastare efficacemente il fenomeno con il proprio comportamento”.

 

ATS Pavia invita quindi la popolazione femminile a sottoporsi ai test di screening oncologici che aiutano a individuare i tumori e trattarli precocemente. Il Pap test è un esame per la diagnosi precoce del tumore del collo uterino consigliato alle donne tra i 25 e i 33 anni. Il test per la ricerca dell’HPV che consente di individuare la presenza di un’infezione in grado di trasformarsi in tumore, viene proposto alle donne con un’età compresa tra i 34 e i 64 anni. L’invito a partecipare allo screening per il tumore alla mammella è invece rivolto alle donne con un’età compresa fra 45 anni e 74 anni.

Per maggiori informazioni: screening@ats-pavia.it / 800 034933

www.ats-pavia.it

]]>
Cosmetica: aumentano del 40% le ricerche online, ma la comunicazione digitale zoppica Wed, 21 Apr 2021 12:11:06 +0200 http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704269.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704269.html ComunicatiStampa.net ComunicatiStampa.net /**/
COMUNICATO STAMPA > Se non lo vedi correttamente Vedi sul Browser
 
 
 
ComunicatiStampa.net
 
 

Cosmetica: aumentano del 40% le ricerche online, ma la comunicazione digitale zoppica

Lo rivela una Survey condotta da Cristina Andreetta, consulente di trasformazione digitale sostenibile: i brand scontano ritardi e gap, il mercato cresce, soprattutto sul fronte dei Millennial


Milano, 21 aprile 2021 -La modalità con cui i consumatori scoprono e acquistano i cosmetici è cambiata in modo permanente grazie al supporto del digitale.

Essere presenti in tutti i passaggi che compie il consumatore tra mondo analogico e mondo digitale è la strategia vincente e gli eventi dell’ultimo anno hanno accelerato e reso ancora più evidente il nuovo contesto che viviamo oggi.

Ma questo sembra non essere ancora stato compreso pienamente da parte di molte aziende del Largo Consumo. Il 40% dei direttori marketing e CMO di primarie aziende (fonte: survey interna Cristina Andreetta, consulente di trasformazione digitale sostenibile) ritiene inevitabile dover vendere i propri prodotti online, magari avvalendosi di piattaforme come Amazon, ma non riconosce a questo canale un valore strategico che vada oltre la mera vendita.

Per quanto riguarda la comunicazione, oltre al media analogico per eccellenza, la televisione, nell’80% dei casi avviene attraverso i canali Social (Facebook, YouTube e Instagram in testa) e il 70% dei CMO ritiene giusto avvalersi di figure come gli Influencer per dialogare con chi acquista il proprio brand.

I consumatori sono però orientati, nel 74% dei casi, a dare fiducia ai micro influencer, a figure molto vere ed autentiche, con un seguito inferiore (10-20.000 follower in media) ai top di mercato, spesso irraggiungibili, figure in grado però di rappresentare davvero un trigger notevole per la capacità di spostare le preferenze di acquisto.

Se poi prendiamo in considerazione la Gen Z, per consigli su prodotti beauty il 52% si affida agli Influencer che segue sui social media e l’82% si fida dei propri amici e familiari , secondo il McKinsey’s influencer report).

La survey condotta da Cristina Andreetta mostra anche l’incapacità attuale dei brand cosmetici di sfruttare appieno, nel 93% dei casi , la volontà di una fetta importante del mercato, i Millennial, di connettersi con le Marche e partecipare all’esperienza e alla loro vita digitale e analogica: solo il 36% dei CMO ha avviato nell’ultimo anno progetti di Community management per aggregare clienti e fan attraverso i social e gli altri canali online. Tra gli ostacoli: la difficoltà a trovare un tono di voce coerente (41%), la frammentazione delle audience (28%), la mancanza di una vera cultura aziendale improntata all’innovazione continua (67%).

Nessun direttore marketing comunica direttamente con i propri consumatori, né attraverso una diretta Instagram né con una room in Clubhouse, lasciando questa prerogativa solo a brand giovani e di proprietà di Millennial.

L’utilizzo del content marketing è presente nell’82% dei casi, ma solo il 31% dei brand riesce ad essere efficace: tra questi, gli strumenti più utilizzati risultano essere tutorial (90%), newsletter (88%), dirette social (65%), sondaggi e contest (53%), interviste (46%), blog (44%).

Solo il 21% dei brand cosmetici pratica il social listening, ossia scandaglia costantemente la Rete alla ricerca delle conversazioni e delle menzioni relative alla propria azienda, prodotti e servizi.

Nel frattempo, però, complice anche lo scenario pandemico, l’interesse online degli utenti per prodotti di bellezza e cosmesi è cresciuto di oltre il 40% nel 2020 rispetto al 2019 (fonte: Idealo). Chi sono le persone più attive in questo comparto? Le donne tra i 25 e i 34 anni, parliamo del 63% del totale.

Il 79% di chi cerca prodotti beauty lo fa da smartphone, mentre il 45% degli ecosistemi digitali dei brand cosmetici ha bisogno di essere ottimizzato maggiormente in tema di Mobile-compliance.

In occasione dell’uscita dello studio Digital Vortex relativo al 2020 �“ spiega Cristina Andreetta �“ mi aspetto di vedere un avvicinamento significativo del settore del Largo Consumo (CPG = Consumer Packaged Goods) al vortice, dove la velocità e l’entità della trasformazione digitale sono più elevate, anche se i progressi più rilevanti saranno plausibilmente messi in atto nel 2021.

Riguardo Cristina Andreetta �“ bio

https://www.cristinaandreetta.com/

Veneta di origini e milanese di adozione, è laureata in Economia Aziendale in Bocconi e ha scelto il Marketing come professione.

Passionale, empatica e curiosa, è passata dal mass market alla farmacia ai saloni dei parrucchieri, attraverso tutte le categorie del cosmetico, frequentando mercati italiani e stranieri, in filiale e in head quarter.

Nel 2019 si è spostata nell’ecosistema destrutturato delle startup con responsabilità di business development, marketing e comunicazione digitale in ambito tecnologico.

Oggi accompagna le aziende alla trasformazione digitale e le guida a fare innovazione in modo sostenibile.

 

###

Note per i redattori

PRESS KIT (IMMAGINI, LOGO, BROCHURE): https://cutt.ly/0vDjrm7

Contatti per la stampa:

Gian Maria Brega

Email: brega@hullo.it

Mobile: + 39 338.9020851

 

Vedi online
 
 
 
 
 

Altri comunicati stampa recenti:

 
 
King Lear con Anthony Hopkins in Italia: l’anteprima su Sky Cinema

King Lear con Anthony Hopkins in Italia: l’anteprima su Sky Cinema

Roma, 21 aprile 2021 �“ Arriva in Italia grazie ad Enrico Pinocci, e la Movie On Pictures, il film King Lear con un cast eccezionale: il premio Oscar Anthony Hopkins, la due volte premio Oscar Emma Thompson, il premio Oscar Jim Broadbent, la nominata a due Oscar Emily Watson, la nominata all’Oscar Florence Pugh, il…

Leggi Tutto...
 
 
Pol Paxx: il ritorno del rocker con The Point of No Return

Pol Paxx: il ritorno del rocker con The Point of No Return

Roma, 20 aprile 2021 �“ Esce oggi su tutte le piattaforme online The Point of No Return il nuovo album di Pol Paxx, veterano rocker di Aosta. Diecicle nuove canzoni che raccontano l’attitudine musicale dell’artista, sempre proiettata verso un sound seventies che abbraccia armonie rock psichedeliche, e la sua visione sul futuro del mondo.

Visione già presente nel…

Leggi Tutto...
 
 
Oro: come riconoscere le vere monete e sterline d'oro, ed evitare le truffe

Oro: come riconoscere le vere monete e sterline d'oro, ed evitare le truffe

Saper distinguere una vera sterlina d’oro da una contraffatta è fondamentale per evitare imbrogli e perdite di denaro: i consigli dell’esperto su come muoversi con sicurezza in questo campo

Roma, 20 aprile 2021 �“ La sterlina in oro è uno dei modi più utilizzati per investire nel prezioso metallo. Ma le truffe in questo…

Leggi Tutto...
 
 

Acquisti: Il 67,7% degli utenti non compra da aziende con 4 o più recensioni negative online

Il 67,7% degli utenti non compra prodotti o servizi da aziende che hanno 4 o più recensioni negative online

Milano, 19 aprile 2021 �“ L’aumento degli acquisti online e delle recensioni dei clienti rendono necessario conoscere, per un’azienda o un compratore in generale, quale sia…

 

Arte: nasce Cercarte.it, l’art community italiana

Nasce per intuizione e volontà del lucano Alberto Nigro “Cercarte.it”, un nuovo portale tutto dedicato alla stagione più feconda dell’anima quale appunto quella dell’arte

San Fele (Potenza), 21 aprile 2021 -Nasce per intuizione e volontà del lucano Alberto Nigro Cercarte.it, un nuovo portale tutto dedicato alla stagione più feconda dell’anima, quale appunto quella dell’arte.…

Torino come sede dell’incontro Biden-Putin per la pace in Ucraina (Donbass)

L’appello dell’artista Colline di tristezza per candidare la città piemontese come location per un meeting tra i capi di stato di USA e Russia è rivolto ad Appendino, Draghi e Di Maio senza dimenticare la situazione di Navalny

Torino, 19 aprile 2021 �“ L’artista Colline di tristezza chiede alla Sindaca di Torino Chiara…

 
 
 
 
]]>
Mondoflex spiega quali sono le tipologie di materassi adatti per chi soffre di riniti allergiche Wed, 21 Apr 2021 09:45:10 +0200 http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704125.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704125.html PressMilano PressMilano  

Allergie primaverili: come prevenirle? Con un materasso adatto è possibile contrastare le riniti allergiche da polline, polvere e acari. Mondoflex vi spiega quali sono le tipologie di materasso più adatte per i soggetti allergici. 

Milano, aprile 2021. Tulipani, mandorle e ciliegi in fiore: l’arrivo della primavera è un’esplosione di colori e di profumi nelle nostre città, non c’è dubbio. Tuttavia, insieme alle fragranze e alle tonalità floreali arrivano, purtroppo, anche le allergie e le riniti allergiche: alla polvere, infatti, si aggiunge l’irritazione del polline. Nei materassi, poi, gli acari non migliorano di certo la situazione.

L’ideale per combattere l’allergia primaverile - oltre eventualmente ai medicinali prescritti dal proprio medico curante – è un buon riposo, su un materasso sicuro e anallergico: in realtà, qualsiasi materasso in commercio è anallergico, ma alcune tipologie si rivelano più adatte di altre per i soggetti allergici. Scopriamo quali sono i migliori materassi per contrastare le allergie grazie ai consigli di Mondoflex, leader della vendita di materassi e reti, guanciali, poltrone, divani e letti

Materasso: quale scegliere se si soffre di allergie

Prima di tutto, un focus sulle allergie: si tratta, in sostanza, di un’alterazione del sistema immunitario, causa di una reazione verso determinate sostanze, gli “allergeni”. Le sostanze presenti in natura che provocano allergie sono numerose, ma per quanto riguarda le allergie respiratorie circa il 75% dei casi è dovuto alla presenza di acari, i parassiti che spesso popolano materassi e guanciali. Ecco perché acquistare il giusto materasso anallergico è fondamentale e, nonostante lo siano tutti, alcuni si rivelano più efficaci di altri nel prevenire l’insorgere della rinite allergica. 

Per chi soffre di allergie, infatti, la scelta migliore è quella di acquistare un materasso in memory foam oppure realizzato con particolari polimeri antiacaro e traspiranti. Fondamentale è anche che gli schiumati siano a cellula aperta, per far circolare l’aria al loro interno.

Un’altra valida alternativa, inoltre, è il materasso in lattice naturale: questo tipo di materiale, infatti, ostacola la proliferazione di batteri e acari. 

Anche il rivestimento è importante: da preferire sono i materassi la cui fodera è rimovibile e lavabile, con imbottitura in fibra anallergica. Oppure, l’aggiunta di un coprirete in cotone e di un ulteriore protezione al materasso possono rivelarsi ugualmente adatti a contrastare l’accumulo di polveri e batteri.

Da evitare? I materassi a molle, tra le quali si annidano maggiori acari. 

]]>
King Lear con Anthony Hopkins in Italia: l’anteprima su Sky Cinema Wed, 21 Apr 2021 09:05:10 +0200 http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704192.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704192.html ComunicatiStampa.net ComunicatiStampa.net /**/
COMUNICATO STAMPA > Se non lo vedi correttamente Vedi sul Browser
 
 
 
ComunicatiStampa.net
 
 

King Lear con Anthony Hopkins in Italia: l’anteprima su Sky Cinema

Roma, 21 aprile 2021 �“ Arriva in Italia grazie ad Enrico Pinocci, e la Movie On Pictures, il film King Lear con un cast eccezionale: il premio Oscar Anthony Hopkins, la due volte premio Oscar Emma Thompson, il premio Oscar Jim Broadbent, la nominata a due Oscar Emily Watson, la nominata all’Oscar Florence Pugh, il nominato a due Golden Globe Tobias Menzies, il nominato al Golden Globe Andrew Scott. Il film è diretto da Richard Eyre ed ha avuto la nominee al Primetime Emmy Awards.

King Lear è il rifacimento dell’omonima tragedia shakespeariana del 1605, è la storia di Re Lear che riunisce la famiglia per dividere la sua eredità tra le tre figlie: Regan e Goneril affermano il loro affetto per il padre con lodi e dichiarazioni di fedeltà mentre Cordelia si rifiuta di prestarsi ad un simile gioco per ottenere la parte di eredità che le spetta.

Re Lear, furioso, disereda la figlia minore e la priva della fetta di regno che avrebbe dovuto governare, dando cosi inizio ad una futura guerra civile, spietata e sanguinosa.

L’imprenditore Enrico Pinocci recentemente è stato premiato alla 24° edizione del “Terra di Siena International Film Festival” per la sua attività di produttore internazionale.

L’ultimo film prodotto “Mission Possible” con John Savage, James Duval, Chris Coppola e diretto da Bret Roberts, è stato distribuito in 30 territori e in 70 broadcasters tra cui: Amazon (Usa, Regno Unito, Germania, Austria), Sky (Australia, Regno Unito, Nuova Zelanda, Irlanda) e poi su Apple Tv, Rakuten Tv, Tubi, Microsoft, Canal+, ed in Italia su Rai e Chili Tv.

In Italia Enrico Pinocci ha distribuito oltre 200 film tra cui:
“Salt Fire” diretto da Werner Herzog con Michael Shannon, “The Love Punch” con Pierce Brosnan e Emma Thompson, “Boat Trip con Cuba Gooding Jr.e Roger Moore, “Grand Champion” con Bruce Willis e Julia Roberts, “Game 6” con Michael Keaton e Robert Downey Jr, “Good Time Max” con James Franco, “El cantante” con Jennifer Lopez, “Trivial” con Sophie Marceau e Christopher Lambert.

Attualmente sono in pre-production tre film per il 2021: il romance “The Strength of Love”, il thriller-horror “11:11 It’s Time” ed il family “The Dog of Christmas”.

Anthony Hopkins

Anthony Hopkins

Vedi online
 
 
 
 
 

Altri comunicati stampa recenti:

 
 
Pol Paxx: il ritorno del rocker con The Point of No Return

Pol Paxx: il ritorno del rocker con The Point of No Return

Roma, 20 aprile 2021 �“ Esce oggi su tutte le piattaforme online The Point of No Return il nuovo album di Pol Paxx, veterano rocker di Aosta. Diecicle nuove canzoni che raccontano l’attitudine musicale dell’artista, sempre proiettata verso un sound seventies che abbraccia armonie rock psichedeliche, e la sua visione sul futuro del mondo.

Visione già presente nel…

Leggi Tutto...
 
 
Oro: come riconoscere le vere monete e sterline d'oro, ed evitare le truffe

Oro: come riconoscere le vere monete e sterline d'oro, ed evitare le truffe

Saper distinguere una vera sterlina d’oro da una contraffatta è fondamentale per evitare imbrogli e perdite di denaro: i consigli dell’esperto su come muoversi con sicurezza in questo campo

Roma, 20 aprile 2021 �“ La sterlina in oro è uno dei modi più utilizzati per investire nel prezioso metallo. Ma le truffe in questo…

Leggi Tutto...
 
 
Acquisti: Il 67,7% degli utenti non compra da aziende con 4 o più recensioni negative online

Acquisti: Il 67,7% degli utenti non compra da aziende con 4 o più recensioni negative online

Il 67,7% degli utenti non compra prodotti o servizi da aziende che hanno 4 o più recensioni negative online

Milano, 19 aprile 2021 �“ L’aumento degli acquisti online e delle recensioni dei clienti rendono necessario conoscere, per un’azienda o un compratore in generale, quale sia…

Leggi Tutto...
 
 

Arte: nasce Cercarte.it, l’art community italiana

Nasce per intuizione e volontà del lucano Alberto Nigro “Cercarte.it”, un nuovo portale tutto dedicato alla stagione più feconda dell’anima quale appunto quella dell’arte

San Fele (Potenza), 21 aprile 2021 -Nasce per intuizione e volontà del lucano Alberto Nigro Cercarte.it, un nuovo portale tutto dedicato alla stagione più feconda dell’anima, quale appunto quella dell’arte.…

 

Torino come sede dell’incontro Biden-Putin per la pace in Ucraina (Donbass)

L’appello dell’artista Colline di tristezza per candidare la città piemontese come location per un meeting tra i capi di stato di USA e Russia è rivolto ad Appendino, Draghi e Di Maio senza dimenticare la situazione di Navalny

Torino, 19 aprile 2021 �“ L’artista Colline di tristezza chiede alla Sindaca di Torino Chiara…

Relazioni: +60% di separazioni, crisi e divorzi nel 2020

 Nel 2020 aumento del 60% delle separazioni rispetto al 2019 secondo i dati diffusi dall’Osservatorio sul Mondo delle Relazioni, promosso da SOSrelazioni.it: tra le cause le tensioni causate dai lockdown dovuti al Covid

Milano, 19 aprile 2021 �“ In Italia, dal 1991 ad oggi, il numero delle separazioni/divorzi è più che quadruplicato, raggiungendo…

 
 
 
 
]]>
Root Canal Treatment Market Global Industry Growth, Share, Competitive Analysis 2027 Tue, 20 Apr 2021 17:48:31 +0200 http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704004.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/704004.html Market Research Future Market Research Future  Market Research Future published a research report on Global Root Canal Market and predicts that Market is expected to grow at a healthy CAGR of 8% during the forecasted period and report include market Analysis, Scope, Stake, Progress, Trends and forecast till 2023

The Americas account for a significant market share owing to high expenditure on the health care especially of the U.S. and Canada. Additionally, the greater number of dental procedures due to greater dental healthcare penetration in the U.S. and Canada drives the root canal market. The high concentration of the major hospitals in the developed countries of this region coupled with good reimbursement rates is adding fuel to the market growth. Moreover, the large share of dental procedures especially the root canal treatment in the returns of hospitals favors the market.

Europe is the second largest market in the world due to growing medical devices industry and healthcare penetration. The European market growth is led by countries such as Germany and France. Germany is expected to be the fastest growing market over the assessment period due to its large medical devices industry.

 

 

Asia Pacific region is expected to grow rapidly; China and India are likely to lead this market due to the fast-growing healthcare sector and large unmet needs over the forecast period. South East Asian countries such as China, India, and Malaysia are projected to contribute highly to the market growth.

To Get Sample Report visit https://www.marketresearchfuture.com/sample_request/4742

Gulf nations such as Saudi Arabia and the UAE are estimated to drive the Middle East & African market. Other Middle East nations to watch out for are Kuwait, Jordan, Egypt, and Iran. The African region is expected to witness a poor growth owing to poor economic and political conditions, and poor healthcare development.

Global Root Canal Market – Overview 

The global root canal market is expected to reach USD 21.0 billion by 2023, and the market is projected to grow at a CAGR of ~ 8.0 % during the forecast period 2017-2023.

A root canal is a dental procedure involving the removal of the central part called the pulp, when it is injured, inflamed or infected. The objective of root canal is to save the structure of the tooth and to prevent infection of the gums to spreading to the other nearby areas. Common causes of root canal treatment include deep decay due to cavity, a chip or crack in the tooth, an injury to the tooth, infection and others. The most common symptoms of damaged pulp include pain, swelling, and a heat sensation in the gums.

The market drivers for global root canal market are rise in demand for this treatment due to the growing population and greater number of procedures performed, increasing screening, greater consumption of starch rich diets and fast foods, greater emphasis on restorative dental procedures, rising efficacy, efficiency and success rate of root canal treatment, and others. The market restraints are the complications such as risk of bleeding, infections, pain, high cost of root canal treatment, loss of the tooth due to damaged and weak enamel, risk of developing abscess due to incomplete removal of infected material or if the antibiotics aren’t effective and others.

According to American Association of Endodontists (AAE), more than 15 million root canals are performed every year with more than 41,000 root canals are performed each day, with 89% of patients are satisfied after root canal treatment by an endodontist. According to the American Association of Endodontists (AAE), the estimated total of all endodontic procedures went up about 10% as compared to the the last decade.

Key Players for Global Root Canal Market

Market Research Future (MRFR) recognizes the following companies as the key players in Root Canal Market: There are plenty of large and small market players which operate in this market all over the globe.

Some of the key players profiled in the report are Kerr Corporation, Dentsply Sirona, LM-Instruments Oy, Schütz Dental GmbH, Ultradent Products Inc., Pelton & Crane, 3M, Confident Dental Equipment Ltd., Benco Dental and others.

Segments for Global Root Canal Market

The Global Root Canal Market has been segmented on the basis of types, drugs, devices and end user.

Based on the types, the market has been segmented as nonsurgical root canal, secondary root canal, apicoectomy root canal, pulpotomy root canal, and pulpectomy root canal.

Based on the drugs, the market has been segmented as anesthetics, pain killers, antibiotics, and others.

Based on the devices, the market has been segmented as crowns, endodontic instruments, consumables, and others.

Based on the end user, the market has been segmented as dentistry hospitals and clinics, research and academics, and others.

Browse Complete Report @ https://www.marketresearchfuture.com/reports/root-canal-market-4742 

About Market Research Future:

At Market Research Future (MRFR), we enable our customers to unravel the complexity of various industries through our Cooked Research Report (CRR), Half-Cooked Research Reports (HCRR), Statistical Report, Continuous-Feed Research (CFR), and Market Research & Consulting Services

]]>
Eni, Claudio Descalzi ad “Adnkronos”: “Nel 2050 leader in prodotti decarbonizzati” Tue, 20 Apr 2021 13:23:16 +0200 http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/703887.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/703887.html pressreleasecd pressreleasecd "I principi dell'economia circolare saranno tra i pilastri strategici": così l'AD Claudio Descalzi in un intervento ad "Adnkronos" che illustra gli obiettivi di Eni al 2050.

Claudio Descalzi

"Eni sta cambiando volto, in modo radicale e irreversibile": le parole di Claudio Descalzi ad "Adnkronos"

Economia circolare e riduzione drastica dell'impronta carbonica sono le fondamenta della trasformazione di Eni, un processo che, supportato dal Piano di decarbonizzazione lanciato a febbraio 2020, porterà il Gruppo "da qui a 30 anni a essere leader nella produzione e vendita di prodotti decarbonizzati". È quanto dichiarato da Claudio Descalzi nel suo intervento per il "Libro dei Fatti" di "Adnkronos", nel corso del quale l'AD di Eni ha illustrato le strategie del Gruppo al 2050: "Eni sta cambiando volto, in modo radicale e irreversibile", spiega l'AD, sottolineando come il Piano di Eni sia basato su una "metodologia di valutazione delle emissioni unica nel settore, comprensiva di tutti i passaggi della catena di produzione e commercializzazione e di tutti i prodotti generati". Una metodologia, prosegue Claudio Descalzi, "elaborata in collaborazione con esperti del mondo accademico e attraverso un processo di verifica indipendente compiuto da terze parti che ne garantisce un'applicazione coerente".

Decarbonizzazione ed economia circolare, Claudio Descalzi: "Questa è l'Eni del futuro"

L'obiettivo del Gruppo è quindi proseguire nell'azione di primo piano per favorire la transizione energetica e raggiungere una posizione leader nei prodotti decarbonizzati entro il 2050. "Abbiamo elaborato una strategia complessa che, attraverso tecnologie esistenti e il nostro know how, coniuga gli obiettivi di continuo sviluppo con una significativa riduzione dell'impronta carbonica delle nostre attività": così Claudio Descalzi nell'intervento, che rimarca inoltre come il target del Gruppo sia "ottenere al 2050 la riduzione dell'80% rispetto al 2018 delle emissioni nette riferibili all'intero ciclo di vita dei prodotti energetici venduti". Il futuro, prosegue, sarà incentrato su "una forte azione di efficienza energetica e l'espansione della componente gas, nell'ambito di una progressiva riduzione della produzione di idrocarburi". La strategia prevede la generazione di energia verde tramite rinnovabili, a cui affiancare una produzione di gas, GNL e idrogeno da gas "ripuliti dalla CO2 grazie ai progetti di cattura e stoccaggio". Ma non solo: bio carburanti, biometano di derivazione agricola e valorizzazione di rifiuti organici e materiali da riciclo, in una sfida che si preannuncia dalla grande portata per l'intero settore energetico. "Questa è l'Eni del futuro", conclude Claudio Descalzi, con decarbonizzazione ed economia circolare sempre più al centro delle strategie del Gruppo.

]]>
Pol Paxx: il ritorno del rocker con The Point of No Return Tue, 20 Apr 2021 10:59:58 +0200 http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/703902.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/703902.html ComunicatiStampa.net ComunicatiStampa.net /**/
COMUNICATO STAMPA > Se non lo vedi correttamente Vedi sul Browser
 
 
 
ComunicatiStampa.net
 
 

Pol Paxx: il ritorno del rocker con The Point of No Return

Roma, 20 aprile 2021 �“ Esce oggi su tutte le piattaforme online The Point of No Return il nuovo album di Pol Paxx, veterano rocker di Aosta. Diecicle nuove canzoni che raccontano l’attitudine musicale dell’artista, sempre proiettata verso un sound seventies che abbraccia armonie rock psichedeliche, e la sua visione sul futuro del mondo.

Visione già presente nel titolo dell’album che fa riferimento ad un futuro dove i cambiamenti climatici indotti dall’umanità ci stanno portando al punto di non ritorno, quando la deriva verso l’effetto serra non sarà più invertibile.

“Teniamo in mano le nostre certezze quando in realtà non abbiamo nulla, solo ipocrisia e miopia, non riusciamo a vedere il punto di non ritorno” recita il testo della title track e anche le altre canzoni puntano il dito sui problemi che affliggono il pianeta Terra.
“Flax Black Spit”, di cui è già presente il video di lancio sui social (https://youtu.be/nWowEgTCp3E), parla della necessità di colonizzare i pianeti vicini per quando il nostro non sarà più abitabile mentre “Walking Together” esorta gli esseri umani a camminare fianco a fianco per un futuro migliore.
I’m Gonna Fly è uno sguardo di speranza alla possibilità di migliorarci, come The Uncertainty Principle conta sul fatto che la scienza ci possa salvare dal baratro.
Questi i brani dell’album di Pol Paxx, “The Point of No Return”:
1. Flax Black Spit
2. I’m Gonna Fly
3. The Point of No Return
4. Delicate Boxer
5. Black Hole in the Living Room
6. Feel Like That
7. Walking Together
8. The Uncertainty Principle
9. Dark Matter
10. #ParisinRain
Questi i link per seguire Pol Paxx online:
Spotify: https://open.spotify.com/artist/6WYnfLN9rrgKDeE2d7LXAK?si=WG7YRUhOTrqwb5cBhcsLXQ
Pol Paxx

Rock su Marte

Vedi online
 
 
 
 
 

Altri comunicati stampa recenti:

 
 
Oro: come riconoscere le vere monete e sterline d'oro, ed evitare le truffe

Oro: come riconoscere le vere monete e sterline d'oro, ed evitare le truffe

Saper distinguere una vera sterlina d’oro da una contraffatta è fondamentale per evitare imbrogli e perdite di denaro: i consigli dell’esperto su come muoversi con sicurezza in questo campo

Roma, 20 aprile 2021 �“ La sterlina in oro è uno dei modi più utilizzati per investire nel prezioso metallo. Ma le truffe in questo…

Leggi Tutto...
 
 
Acquisti: Il 67,7% degli utenti non compra da aziende con 4 o più recensioni negative online

Acquisti: Il 67,7% degli utenti non compra da aziende con 4 o più recensioni negative online

Il 67,7% degli utenti non compra prodotti o servizi da aziende che hanno 4 o più recensioni negative online

Milano, 19 aprile 2021 �“ L’aumento degli acquisti online e delle recensioni dei clienti rendono necessario conoscere, per un’azienda o un compratore in generale, quale sia…

Leggi Tutto...
 
 
Arte: nasce Cercarte.it, l’art community italiana

Arte: nasce Cercarte.it, l’art community italiana

Nasce per intuizione e volontà del lucano Alberto Nigro “Cercarte.it”, un nuovo portale tutto dedicato alla stagione più feconda dell’anima quale appunto quella dell’arte

San Fele (Potenza), 21 aprile 2021 -Nasce per intuizione e volontà del lucano Alberto Nigro Cercarte.it, un nuovo portale tutto dedicato alla stagione più feconda dell’anima, quale appunto quella dell’arte.…

Leggi Tutto...
 
 

Torino come sede dell’incontro Biden-Putin per la pace in Ucraina (Donbass)

L’appello dell’artista Colline di tristezza per candidare la città piemontese come location per un meeting tra i capi di stato di USA e Russia è rivolto ad Appendino, Draghi e Di Maio senza dimenticare la situazione di Navalny

Torino, 19 aprile 2021 �“ L’artista Colline di tristezza chiede alla Sindaca di Torino Chiara…

 

Relazioni: +60% di separazioni, crisi e divorzi nel 2020

 Nel 2020 aumento del 60% delle separazioni rispetto al 2019 secondo i dati diffusi dall’Osservatorio sul Mondo delle Relazioni, promosso da SOSrelazioni.it: tra le cause le tensioni causate dai lockdown dovuti al Covid

Milano, 19 aprile 2021 �“ In Italia, dal 1991 ad oggi, il numero delle separazioni/divorzi è più che quadruplicato, raggiungendo…

Ricerca lavoro: come superare il gap tra domanda e offerta

Milano, 16 aprile 2021 �“ Della mancanza di figure professionali rispetto a quelle richieste dal mercato del lavoro si parla da tempo. Da una parte le aziende sono alla continua ricerca di figure IT, di ingegneri, di chimici e di altri profili che il mercato non riesce a offrire. Dall’altra non si contano le persone…

 
 
 
 
]]>
Oro: come riconoscere le vere monete e sterline d'oro, ed evitare le truffe Tue, 20 Apr 2021 08:55:28 +0200 http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/703824.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/703824.html ComunicatiStampa.net ComunicatiStampa.net /**/
COMUNICATO STAMPA > Se non lo vedi correttamente Vedi sul Browser
 
 
 
ComunicatiStampa.net
 
 

Oro: come riconoscere le vere monete e sterline d'oro, ed evitare le truffe

Saper distinguere una vera sterlina d’oro da una contraffatta è fondamentale per evitare imbrogli e perdite di denaro: i consigli dell’esperto su come muoversi con sicurezza in questo campo

Roma, 20 aprile 2021 �“ La sterlina in oro è uno dei modi più utilizzati per investire nel prezioso metallo. Ma le truffe in questo settore possono essere sempre in agguato. Per questo è necessario approfondire bene l’argomento prima di decidere di affrontare questo tipo d’investimento. Fondamentale è rivolgersi esclusivamente ad operatori di comprovata esperienza e serietà. Questo permetterà di ridurre praticamente le possibilità di raggiri a zero.

“Premettiamo che la possibilità d’incappare in falsi nelle monete d’oro di borsa è improbabile ma non impossibile, conviene quindi informarsi bene e affidarsi a persone serie e competenti”, spiega Lorenzo Bellatti, fondatore del portale sterlina-oro.info, che vanta una grande esperienza in questo campo, avendo operato nel settore degli investimenti in oro dal 2008 come amministratore di tre aziende.

L’importanza degli strumenti per la valutazione

“Innanzitutto bisogna dotarsi di una strumentazione minima per le valutazioni delle caratteristiche fisiche delle monete in oro. Questo permette di avere assoluta certezza di ciò che si acquista. Il consiglio è di acquistare quindi un calibro, reperibile per pochi euro in ferramenta, e una bilancia di precisione (scarto +/- 0.01 grammi) acquistabile online per cifre decisamente abbordabili”, aggiunge ancora il fondatore di sterlina-oro.info.

L’oro è metallo dal peso specifico di 19.25 Kg/dm³, molto alto rispetto agli altri metalli meno costosi. Ad esempio: Argento 10.49, bronzo(lega) 7.4, ottone(lega) 8.4 e rame 8.93.

Questi metalli o leghe, per la loro facilità di lavorazione, sarebbero ideali per la riproduzione di monete ma per avere monete con dimensioni uguali si dimezza il peso o, volendo mantenere il peso, si aumentano molto le dimensioni. In definitiva diventa impossibile riprodurre perfettamente le caratteristiche fisiche, come diametro, spessore e peso, delle monete non usando le proporzioni di oro puro corrette.

“I falsi �“ prosegue l’esperto �“ si dividono in due categorie: quelli senza oro, facilmente riconoscibili anche senza bilancia per il peso irrisorio e quelli con minor quantità di oro”.

La produzione di esemplari con una percentuale d’oro inferiore è fatta per ottenere il più possibile caratteristiche simili all’originale, compensando parzialmente la perdita di peso e aumentando lo spessore che è la proprietà meno percepibile.

Quali controlli fare

“Durante la valutazione della sterlina d’oro le dimensioni devono corrispondere assolutamente (diametro mm 22.05 spessore mm 1.52), in caso contrario la moneta non è originale. Il peso invece può variare leggermente per la tolleranza della bilancia fino ad avere uno scostamento anche di 3 o 4 centesimi di grammo per l’usura. Superata questa soglia la moneta è alterata o è molto logora e quindi non è consigliabile comunque l’acquisto perché non più rispondente ai canoni di valutazione”, spiega ancora Bellatti.

Le monete vanno controllate personalmente verificandone fattura e spessore e osservandole tutte contemporaneamente di taglio e poste in pile. Questo metodo fa risaltare anche la più piccola differenza tra le monete.

“Un altro controllo suggerito è quello di farle suonare sulla scrivania una ad una e se qualche moneta dovesse emettere un diverso suono potrebbe essere indice di contraffazione. Infine la verifica del peso deve essere effettuata a campione sui pezzi meno convincenti”, conclude Lorenzo Bellatti.

Tutte le caratteristiche fisiche della sovrana, oltre alla sua quotazione giornaliera, sono reperibili sul sito www.sterlina-oro.info.

 

 

###

 

Ufficio Stampa:

info@ufficiostampaecomunicazione.com

 

 

sterlina d'oro

 

 

 

Vedi online
 
 
 
 
 

Altri comunicati stampa recenti:

 
 
Acquisti: Il 67,7% degli utenti non compra da aziende con 4 o più recensioni negative online

Acquisti: Il 67,7% degli utenti non compra da aziende con 4 o più recensioni negative online

Il 67,7% degli utenti non compra prodotti o servizi da aziende che hanno 4 o più recensioni negative online

Milano, 19 aprile 2021 �“ L’aumento degli acquisti online e delle recensioni dei clienti rendono necessario conoscere, per un’azienda o un compratore in generale, quale sia…

Leggi Tutto...
 
 
Arte: nasce Cercarte.it, l’art community italiana

Arte: nasce Cercarte.it, l’art community italiana

Nasce per intuizione e volontà del lucano Alberto Nigro “Cercarte.it”, un nuovo portale tutto dedicato alla stagione più feconda dell’anima quale appunto quella dell’arte

San Fele (Potenza), 21 aprile 2021 -Nasce per intuizione e volontà del lucano Alberto Nigro Cercarte.it, un nuovo portale tutto dedicato alla stagione più feconda dell’anima, quale appunto quella dell’arte.…

Leggi Tutto...
 
 
Torino come sede dell’incontro Biden-Putin per la pace in Ucraina (Donbass)

Torino come sede dell’incontro Biden-Putin per la pace in Ucraina (Donbass)

L’appello dell’artista Colline di tristezza per candidare la città piemontese come location per un meeting tra i capi di stato di USA e Russia è rivolto ad Appendino, Draghi e Di Maio senza dimenticare la situazione di Navalny

Torino, 19 aprile 2021 �“ L’artista Colline di tristezza chiede alla Sindaca di Torino Chiara…

Leggi Tutto...
 
 

Relazioni: +60% di separazioni, crisi e divorzi nel 2020

 Nel 2020 aumento del 60% delle separazioni rispetto al 2019 secondo i dati diffusi dall’Osservatorio sul Mondo delle Relazioni, promosso da SOSrelazioni.it: tra le cause le tensioni causate dai lockdown dovuti al Covid

Milano, 19 aprile 2021 �“ In Italia, dal 1991 ad oggi, il numero delle separazioni/divorzi è più che quadruplicato, raggiungendo…

 

Ricerca lavoro: come superare il gap tra domanda e offerta

Milano, 16 aprile 2021 �“ Della mancanza di figure professionali rispetto a quelle richieste dal mercato del lavoro si parla da tempo. Da una parte le aziende sono alla continua ricerca di figure IT, di ingegneri, di chimici e di altri profili che il mercato non riesce a offrire. Dall’altra non si contano le persone…

Sentieri del trekking: in uscita il primo volume del Sentiero Italia CAI

Esce il 20 aprile il primo volume su Emilia Romagna, Liguria e Toscana della nuova guida del trekking del Sentiero Italia CAI

Roma, 16 aprile 2021 �“ Ben 7638 i chilometri, oltre 500 le tappe e 20 le regioni attraversate. Ai numeri da record del Sentiero Italia CAI oggi se ne aggiungono di nuovi,…

 
 
 
 
]]>