Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Hobby e Tempo Libero Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Hobby e Tempo Libero Tue, 18 Jan 2022 18:37:39 +0100 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/1 Medtronic offers powered ENT instruments that provide better precision, surgical access, and patient outcomes for a variety of ENT surgeries. Mon, 17 Jan 2022 15:23:19 +0100 http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/753956.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/753956.html Life Science Market Research Reports Life Science Market Research Reports otorhinolaryngology devices industry was pegged at $9.26 billion in 2018, and is expected to reach $13.99 billion by 2026, registering a CAGR of 5.2% from 2019 to 2026.

Request Sample Report at: https://www.alliedmarketresearch.com/request-sample/6400

Incentives for market growth

High prevalence of chronic sinusitis, increase in adoption of minimally invasive ENT procedures, and rise in elderly population drive the growth of the global otorhinolaryngology devices market. However, limited awareness and high costs, and government regulations and reimbursement issues hamper the growth to certain extent. On the contrary, high growth prospects in emerging market would open new opportunities for the market players.

The diagnostic devices segment dominated the market

The diagnostic devices segment held the largest share in 2019, accounting for nearly one-third of the global otorhinolaryngology devices market, due to use of ENT endoscopes, hearing screening device, Laryngoscopes, Pharyngoscopes, Nasopharyngoscopes, and Rhinoscopesare in several medical procedures. However, the hearing aids segment is expected to register the fastest CAGR of 7.6% during the forecast period, owing to increase in number of hearing loss.

The ENT clinics segment to portray fastest growth through 2026

The ENT clinics segment held the largest share in 2019, contributing to one-third of the global otorhinolaryngology devices market. In addition, the same segment is expected to manifest the fastest CAGR of 5.2% from 2019 to 2026. ENT Clinics enable a safe, cost-effective, patient-friendly environment for the endowment of medical services such as diagnostic devices (endoscopes), surgical devices, CO2 lasers along with favorable reimbursements, thereby driving the growth of the segment

For Purchase Enquiry at: https://www.alliedmarketresearch.com/purchase-enquiry/6400

North America garnered largest share

The market across North America accounted for the largest share in 2019, garnering nearly two-fifths of the market. Rise in the adoption of otorhinolaryngology devices for ear, nose, and throat interventions, innovations, and introduction of advanced technologies propel the growth of the market in this region. However, the global otorhinolaryngology devices market across Asia-Pacific is estimated to register the highest CAGR of 6.8% during the study period, due to rise in number of expansion activities by top players, increase in geriatric population, and surge in prevalence of cataract.

Major market players

  • Freudenberg SE (InHealth Technologies, Inc.)
  • Hill-Rom Holdings, Inc
  • Atos Medical AB, Cochlear Ltd
  • Johnson & Johnson (Acclarent, Inc.)
  • Medtronic Plc.
  • Olympus Corporation
  • Sonova Group
  • Starkey Hearing Technologies
  • Stryker Corporation

Avenue Basic Plan | Library Access | 1 Year Subscription |

Sign up for Avenue subscription to access more than 12,000+ company profiles and 2,000+ niche industry market research reports at $699 per month, per seat. For a year, the client needs to purchase minimum 2 seat plan.

Avenue Library Subscription | Request for 14 days free trial of before buying: https://www.alliedmarketresearch.com/avenue/trial/starter

]]>
Agriculture packaging market Set for a Massive Hit in and Post 2021, with Corona Virus Outbreak Projected to Threaten Global Marke Wed, 29 Dec 2021 12:58:25 +0100 http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/750354.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/750354.html Ankush Nikam Ankush Nikam Agriculture packaging market will grow at 5.4% CAGR during the forecast period 2021-2031. Increasing preference for e-commerce retailing of agricultural products and banning of single use and non-recyclable plastic across various countries are key growth drivers.

FMI market analysis predicts that the agriculture packaging market is forecast to reach the market valuation of US$ 6,152 Mn with sales exceeding 2,431,593 tons in 2021.

Get Sample of the report : https://www.futuremarketinsights.com/reports/sample/rep-gb-7076

Agriculture Packaging Market: Regional Forecast
The North America agriculture packaging market includes country level analysis for the U.S. and Canada. The U.S. agriculture packaging market is expected to grow at a CAGR of 4.3% over the forecast period.

The Latin America agriculture packaging market includes country level analysis for Brazil, Mexico, and Rest of Latin America. The Brazil agriculture packaging market is expected to expand at a CAGR of 5.2% over the forecast period.

The Asia Pacific excluding Japan agriculture packaging market includes country level analysis for China, India, ASEAN, Australia and New Zealand and Rest of APEJ. The APEJ agriculture packaging market represents most lucrative geographic region wherein China represents substantial incremental opportunity over the forecast period.

The Middle East and Africa (MEA) agriculture packaging market includes country level analysis for GCC, South Africa, Turkey, Northern Africa and Rest of MEA. The Japan agriculture packaging market is expected to grow at a CAGR of 5.5% over the forecast period.

Ask For Regional Data : https://www.futuremarketinsights.com/ask-regional/rep-gb-7076

Key Segments Covered in Agriculture packaging Market Study

By Product Type:
Pouches
Bags / Bins
Silo bags
Clamshells
Bottle
Trays
Bulk Containers
Others

By Material Type:
Plastic
Rigid
Flexible
Paper Board
Corrugated Board
Carton board
Glass
Jute
Others

By Barrier Type:
Low-barrier
Medium-barrier
High-barrier

By Application:
Seeds & Pesticides
Silage
Food grains

Purchase the Report : https://www.futuremarketinsights.com/checkout/7076

Key Questions Answered in the Report:
What are the key trends shaping the agriculture packaging market?
Increasing preference for e-commerce retailing of agricultural products is the key trend shaping the market.

Who are the key exporters for agricultural packaging products?
U.S., China, India, France, and Japan are the leading exporters of the agricultural packaging products across the globe.

What is the North America agriculture packaging market outlook?
Demand registered in North America will continue rising, backed increasing export and production of agriculture packaging products in the U.S, the North America market will expand at 4.4% CAGR in 2021.

What is the cumulative share of top companies in agriculture packaging market?
Top players account for nearly 10% to 15% of the agriculture packaging market

At what rate will agriculture packaging sales increase in Europe?
Agriculture packaging sales will increase at 3.7% CAGR in Europe, backed by rising export and production in Germany, France, and other countries.

Agriculture packaging is used for the storage of agricultural products such as pesticides, seeds, food grains, silage, fruits & vegetables, etc. by using pouches, bags/bins, silo bags, clamshells, bottle, trays, and bulk containers.

]]>
Lunedì 20 H11:00 - EVENTO IN PRESENZA AL MUSEO DEL GHISALLO E SU ZOOM Sat, 18 Dec 2021 15:32:22 +0100 http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/748161.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/748161.html luciana rota luciana rota

EVENTO IN PRESENZA AL MUSEO DEL GHISALLO E SU ZOOM | Lunedì 20 H11:00
Un collegamento con la storia, le immagini, la musica

Tributo a Magni Il Magnifico

 

 

Museo del Ghisallo

20 dicembre 2021 �“ Magreglio �“ Como

UN EVENTO PER IL PROGETTO PIC
promosso in collaborazione con l’Archivio Digitale dei Musei Ghisallo e AcdB
VENERDì 17 DICEMBRE ORE 11:00
A QUESTO LINK - riunione in Zoom

https://us02web.zoom.us/j/85281421545?pwd=bElsekE3ZlRiSm9oQVJNWVpMVFVtQT09

ID riunione: 852 8142 1545
Passcode: 475335

Intervengono
La direttrice del Museo del Ghisallo Carola Gentilini
Il Maestro Rossella Spinosa.

Un incontro condotto da Luciana Rota con la partecipazione di Riccardo Fracassi, nipote di Fiorenzo Magni

Indirizzo di saluto dell’Assessore all’Autonomia e Cultura di Regione Lombardia

PROF. STEFANO BRUNO GALLI

 

Sono sinceramente molto dispiaciuto di non poter partecipare alla presentazione di queste due nuove produzioni del Museo del Ghisallo che si annunciano avvincenti e suggestive, proprio come le due figure leggendarie del ciclismo che ne sono protagoniste: ‘Il Mito di Fausto Coppi’ e ‘Il Magnifico: Fiorenzo Magni’. Il Museo del ciclismo �“ che sorge in cima al Ghisallo �“ ha appena compiuto quindici anni e non poteva trovare modo migliore per celebrare questo importante traguardo. Desidero congratularmi �“ a nome di Regione Lombardia, dell’Assessorato che ho l’onore di guidare, ma anche a titolo personale �“ per questa ulteriore iniziativa volta a valorizzare l’unico e irripetibile patrimonio museale del Ghisallo. Iniziativa, peraltro, che rientra nell’ambito dei progetti culturali diversificati e integrati contenuti nel PIC lariano ‘Un tesoro di territorio’ coordinato dalla Camera di Commercio di Como e Lecco e vincitore del bando regionale. I Piani Integrati della Cultura sono un nuovo strumento strategico in cui credo molto. Sono convinto che si tratti di una leva fondamentale per la ripartenza dell’offerta culturale dei territori che, proprio attraverso i PIC, si presentano al pubblico in una veste rinnovata, coordinata, maggiormente identificabile. I PIC consentono e favoriscono progettazioni integrate, sinergie inedite e virtuose tra diversi soggetti che devono concorrere, e non competere, per la valorizzazione di un patrimonio culturale territoriale vasto e articolato. Al Museo del ciclismo �“ come noto �“ mi lega un sentimento di profondo e sincero affetto. Mi sia consentito in questa occasione di rivolgere un saluto a tutti i presenti. Saluto in particolare il Presidente della Fondazione Museo del Ciclismo Madonna del Ghisallo di Magreglio, Antonio Molteni, il Direttore, Carola Gentilini, l’artista musicale Rossella Spinosa e tutti coloro i quali collaborano nell’opera di rendere sempre più attraente l’offerta museale del Ghisallo.

 

Regione Lombardia è a fianco del Museo del Ghisallo sin dalla sua fondazione e continuerà a rivolgere attenzione e sostegno alle attività del museo che sorge sul Ghisàl, una sommità sacra agli dèi del pedale. La cui salita è la rappresentazione più alta e più vera del ciclismo: tenacia, sofferenza, impegno, spirito di sacrificio. Valori essenziali dell'identità culturale lombarda.

 

RIVEDI EVENTO DEL 17 DICEMBRE A QUESTO LINK
https://youtu.be/PWa4CDazpjk

 

-​--

NB RICEVI QUESTA MAIL PERCHE’ IL TUO INDIRIZZO E’ SUL DATA BASE DEI MUSEI DEL GHISALLO E DI ACDB E NELLA MAILING LIST DI LUCIANA ROTA

--

Luciana Rota �“ Comunicazione Musei del Ghisallo e AcdB

Giornalista e Media Relations
iPhone 0039 392 1968174
Gmail: lucianarota1@gmail.com

iPhone luciana.rota@me.com

]]>
Gli orti e i giardini lombardi non si fermano neanche d’inverno: mostre, attività educative e nuovi progetti in corso Sat, 18 Dec 2021 08:24:51 +0100 http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/748129.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/748129.html RedazioneSB RedazioneSB Nemmeno lo stop invernale riesce a fermare la Rete degli orti botanici della Lombardia: nonostante molti degli spazi verdi della Rete siano attualmente chiusi al pubblico, in programma presso gli Orti botanici di Brera e di Bergamo le mostre “Natura in Arte” e DE-PAVIMENTIAMOCI! – Prove di riconciliazione tra costruito e naturalità”. Ma le attività della Rete non finiscono qui: oltre ai progetti educativi rivolti alle scuole, in corso anche “OBLÒ - Orti Botanici Lombardia Online”, co-finanziato da Regione Lombardia nell'ambito del Bando Musei 2021 e “Saperi e sapori”, progetto etnografico che vede tra i partner anche l’Università di Milano Bicocca.

APERTURE E CHIUSURE

Procediamo con ordine: la chiusura invernale interessa l’Orto botanico di Pavia (aperto solo per le scuole, gli studenti universitari e gli “Amici dell’Orto”), il Giardino botanico “G.E. Ghirardi” di Toscolano Maderno, che è visitabile esclusivamente su prenotazione (scrivendo un’e-mail a orto.ghirardi@unimi.it), l’Orto botanico di Città Studi e il Giardino botanico alpino “Rezia” di Bormio. Ancora operativi invece la sezione di Astino dell’Orto botanico di Bergamo, che fino al 19 dicembre è aperta sabato e festivi dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 16:00, e l’Orto botanico di Brera, aperto dal lunedì al sabato (non festivi) dalle 9:30 alle 16:30.

ESPOSIZIONI NEGLI ORTI

Proprio presso gli Orti botanici di Bergamo e Brera sono presenti due esposizioni. A Bergamo, fino al 9 gennaio 2022, è possibile visitare l’atelier DE-PAVIMENTIAMOCI! – Prove di riconciliazione tra costruito e naturalità”: aperta al pubblico tutti i giorni dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00, presso la Sala Viscontea – Passaggio Torre di Adalberto 2, Città Alta (BG), la mostra è frutto di studi e ricerche interdisciplinari sui temi dell’analisi del costruito, del riuso degli spazi della città, del progetto e rappresentazione della naturalità e delle aree verdi in contesti a forte compromissione dei suoli. Isole di calore urbane, inondazioni, perdita di biodiversità, sono solo alcuni dei problemi urgenti che colpiscono le nostre città imputabili all’impermeabilizzazione del suolo, ovvero alla copertura dei terreni con materiali che ne compromettono il naturale ruolo di regolazione dell’ecosistema. Ulteriori informazioni sono disponibili a questo link https://www.ortobotanicodibergamo.it/de-pavimentiamoci-prove-di-riconciliazione-tra-costruito-e-naturalita/

Presso l’Orto botanico milanese di Brera invece si segnala la mostra “Natura in Arte”, visitabile fino al 27 gennaio 2022. L’esposizione, composta da 25 opere scultoree realizzate da artisti moderni e contemporanei, intende coniugare cultura, ambiente e attenzione verso le nuove generazioni e offre ai visitatori la possibilità di visionare sculture d’arte all’aperto, nella suggestiva ambientazione del giardino. Tra le opere esposte figurano il vocabolario sulla natura (Senza titolo) di Mario Ceroli (anni ’70), due sculture in metacrilato luminose del 2010 di Gino Marotta (Nuovo paradiso, Oasi), l’installazione che schiera i Raccoglitori di Pioggia del 2011 di Renato Mambor e la celebre palma in alluminio (Per costruzione di Oasi) dei primi anni ’80 di Mario Schifano. La mostra è visitabile negli orari di apertura dell’Orto, con ingresso libero da via Brera, 28, o da Via Fiori Oscuri, 4, Milano. In programma anche quattro visite guidate, sabato 18 dicembre 2021 e 15 gennaio 2022, alle ore 11:30 e alle 14:00, con prenotazione obbligatoria e ulteriori informazioni al link https://ortibotanici.unimi.it/natura-in-arte/?fbclid=IwAR1hjimkhuGMQ4ZXW
CFExovOad9xhj8X3Azf4ohfjgBY5tj6GvnwrH7YCWY

PROGETTI IN CORSO

Continuano anche le attività didattiche e le iniziative della Rete degli orti botanici della Lombardia rivolte alle scuole di ogni ordine e grado: visite – interattive e non – agli Orti, incontri di formazione a scuola a cura degli educatori della Rete, opportunità di alternanza scuola-lavoro rivolte agli studenti delle scuole superiori.

Ma non è tutto: dopo la ri-scoperta del digitale imposta dalla pandemia da Covid-19, sperimentata con il progetto “Botanica a distanza”, la Rete intende aprire ancor di più lo spiraglio sul mondo online con “OBLÒ - Orti Botanici Lombardia Online: lo sguardo degli Orti botanici sul mondo dell’engagement digitale nella divulgazione museale”. Il progetto, co-finanziato da Regione Lombardia nell'ambito del Bando Musei 2021, prevede la valutazione e la messa a sistema di tutte le attività online che, a vario titolo, sono state realizzate dagli Orti e dalla Rete per il pubblico e per le scuole. Obiettivo: raggiungere un'offerta digitale integrata che mantenga riconoscibile l’identità museale e che sia fedele agli approcci educativi e divulgativi che da sempre contraddistinguono la realtà associativa lombarda. Opportunità di formazione per i docenti, attività interattive con le scuole, collaborazioni con altri musei sono alcuni dei "prodotti" che saranno realizzati nell'ambito del progetto.

Infine, il Giardino botanico alpino “Rezia” di Bormio sarà presto protagonista del progetto di ricerca etnografica “Saperi e sapori: gli usi delle piante nel vivere quotidiano e nell’alimentazione in alta Valtellina”, che vede tra i partner anche la Rete degli orti botanici della Lombardia e l’Università di Milano Bicocca, finalizzato a promuovere la conoscenza, la diffusione e la salvaguardia del patrimonio culturale immateriale relativo alle modalità di raccolta e agli utilizzi – in particolare quelli alimentari – delle piante spontanee e di alcune specie vegetali coltivate presso i Comuni dell’alta Valtellina, come il lino e la segale.

“Le attività della Rete e degli Orti e Giardini che ne fanno parte non terminano con la chiusura invernale, – spiega la Presidente della Rete degli orti botanici della Lombardia, Daniela Praolinima continuano anche quando gli spazi verdi della nostra Associazione non sono accessibili al pubblico. Crediamo fortemente che la tutela della natura e della biodiversità che la contraddistingue in tutte le specie botaniche esistenti sia un valore e una mission da portare avanti sempre, in ogni periodo dell’anno, con progetti che valorizzino la vasta disponibilità di risorse che il settore botanico offre. Auspichiamo che i progetti in partenza, oltre alle mostre e alle attività in corso, costituiscano un impulso decisivo in questa direzione”.

 

La Rete degli orti botanici della Lombardia è una Associazione non profit, che opera per favorire e promuovere le azioni degli orti botanici aderenti. Ne fanno parte: l’Orto botanico di Bergamo “Lorenzo Rota”; il Giardino botanico alpino “Rezia” di Bormio; gli Orti botanici milanesi di Brera e Città Studi; l’Orto botanico di Pavia; il Giardino botanico “G.E. Ghirardi” di Toscolano Maderno (BS).

La Rete, nata nel 2002 per valorizzare e mettere in comune le reciproche esperienze, e costituitasi in Associazione nel 2009, si occupa inoltre della tutela, della conoscenza, della promozione e della valorizzazione del patrimonio culturale vegetale degli orti botanici, con particolare attenzione alla conservazione delle piante, alla divulgazione scientifica e alle attività educative.

www.reteortibotanicilombardia.it

https://ortibotanici.unimi.it/

www.ortobotanicodibergamo.it

https://ortobotanico.unipv.eu

www.stelviopark.it

]]>
MUSEO DEL GHISALLO EVENTO - Venerdì 17 H11:00 - In collegamento con la storia di Coppi e di Magni Thu, 16 Dec 2021 15:43:52 +0100 http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/748053.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/748053.html luciana rota luciana rota Un collegamento con la storia, le immagini, la musica per Coppi e Magni

DUECENTO ANNI CORRONO SEMPRE CON LORO: FIORENZO E FAUSTO





UN EVENTO PER IL PROGETTO PIC
promosso in collaborazione con l’Archivio Digitale dei Musei Ghisallo e
AcdB
VENERDì 17 DICEMBRE ORE 11:00
A QUESTO LINK - riunione in Zoom



https://us02web.zoom.us/j/85281421545?pwd=bElsekE3ZlRiSm9oQVJNWVpMVFVtQT09
ID riunione: 852 8142 1545
Passcode: 475335

Intervengono su Zoom
I Direttori dei Musei del Ghisallo e AcdB Carola Gentilini e Roberto
Livraghi
Il Maestro Rossella Spinosa

con la partecipazione di
Marina Coppi e dell’olimpionico Marino Vigna

COMUNICATO STAMPA

DUECENTO ANNI CORRONO SEMPRE CON LORO: FIORENZO E FAUSTO
Un progetto valorizza le azioni dell’Archivio Digitale e celebra in questo
finale del 2021 i due centenari di Coppi e di Magni. Gli omaggi dedicati al
Campionissimo e al Leone delle Fiandre, fra immagini e musiche originali di
Rossella Spinosa (Pic 2021), diventano eventi in presenza e social il 17 e
il 20 dicembre prossimi

Ghisallo, Magreglio (Como) - Non basterebbero duecento anni per celebrare i
centenari di due grandi Uomini e Campioni come Fausto Coppi e Fiorenzo
Magni. Il Museo del Ghisallo con la sua Fondazione ha deciso di proporre un
omaggio al Campionissimo Fausto Coppi e al grande Leone delle Fiandre, e li
celebra nuovamente fra immagini e musiche originali di Rossella Spinosa,
create appositamente nell’ambito del progetto di valorizzazione del suo
Archivio Digitale grazie al Pic �“ Piano Integrato della Cultura, programma
biennale del distretto culturale del lago di Como finanziato da Regione
Lombardia e coordinato e sostenuto dalla Camera di Commercio di Como-Lecco.
Questa esperienza ha dato vita ad una serie di appuntamenti dedicati alla
riscoperta di un patrimonio filmico speciale, ovvero non sonoro, musicato
dal vivo, con musiche originali, e alla valorizzazione e fruizione di
documentari e materiali dell’Archivio Digitale del Museo del Ghisallo e di
Acdb Museo, in grado di narrare la storia del Ciclismo. Il progetto vuole
rappresentare un’innovativa spinta al turismo, mediante una riscoperta del
nostro territorio, proponendo sequenze di immagini che esaltano la bellezza
dei luoghi del Ciclismo, modificati nel tempo, dove il filo conduttore è
sempre la grande bellezza dello sport e del gesto sportivo.



Il progetto Pic incrocia il progetto dell’Archivio Digitale che sta sempre
di più coinvolgendo i musei del Ghisallo e AcdB e sta percorrendo una lunga
e intensa corsa a tappe: la meta è “in corsa” ed è la conservazione dei
ricordi e la continua proposta e condivisione emotiva che allena la passione
ciclistica. “Diciamo la verità, non vogliamo che finiscano mai i
festeggiamenti per Campioni come Magni e Coppi. Così questo progetto di
celebrazioni diffuse diventa un nuovo grande doppio appuntamento anche
social per chiudere i due centenari anche se, di fatto, non si chiuderanno
mai… proprio come il Museo del Ghisallo”, dice Carola Gentilini direttrice
del Museo del Ghisallo, interpretando la volontà della Fondazione presieduta
da Antonio Molteni.



Il primo appuntamento digital e in presenza al Museo del Ghisallo (solo su
prenotazione), è stato fissato venerdì 17 dicembre alle ore 11.00. Ed è il
tributo “Il mito di Fausto Coppi”, realizzato dal maestro Rossella Spinosa e
trasmesso anche in diretta Facebook sulla pagina del Museo del Ghisallo. Il
secondo appuntamento, lunedì 20 dicembre, alle ore 11.00, è il tributo a
“Fiorenzo Magni. Il Magnifico”, stessa modalità del primo.



“Abbiamo pensato a questi due eventi compresi dal progetto Pic �“ spiega
Carola Gentilini - per testimoniare ancora una volta che l’arte e la
valorizzazione della storia non si interrompono mai e ci aiutano a tenere
teso un filo anche digitale con gli appassionati che anno dopo anno ci
seguono anche quando il museo è chiuso per la stagione invernale. Tutto
questo fa parte della nuova realtà digitale museale che sfocia nel progetto
dell’Archivio ed è una delle nostre priorità”.



Gli eventi sono fruibili gratuitamente sui Social e in presenza solo su
prenotazione con posti limitati. Mail per prenotare:
info@museodelghisallo.it - Obbligatorio
Super Green Pass


le porte aperte e sempre on line per il Museo del Ghisallo virtuale:
www.museodelghisallo.it | Facebook
@MuseodelGhisallo - Contatti �“
Luciana Rota @MuseoAcdB - @MuseoGhisallo
iPhone 0039 392 1968174 mail: luciana.rota@me.com




NB RICEVI QUESTA MAIL PERCHE’ IL TUO INDIRIZZO E’ SUL DATA BASE DEI MUSEI
DEL GHISALLO E DI ACDB E NELLA MAILING LIST DI LUCIANA ROTA

​--

Luciana Rota �“ Comunicazione Musei del Ghisallo e AcdB

Giornalista e Media Relations
iPhone 0039 392 1968174
Gmail: lucianarota1@gmail.com

iPhone luciana.rota@me.com

Pec:
luciana.rota@pec.giornalistilombardia.it




]]>
CS - DUECENTO ANNI CORRONO SEMPRE CON LORO: FIORENZO E FAUSTO Mon, 13 Dec 2021 09:26:37 +0100 http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/747142.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/747142.html luciana rota luciana rota

COMUNICATO STAMPA

DUECENTO ANNI CORRONO SEMPRE CON LORO: FIORENZO E FAUSTO
Un progetto valorizza le azioni dell’Archivio Digitale e celebra in questo finale del 2021 i due centenari di Coppi e di Magni. Gli omaggi dedicati al Campionissimo e al Leone delle Fiandre, fra immagini e musiche originali di Rossella Spinosa (Pic 2021), diventano eventi in presenza e social il 17 e il 20 dicembre prossimi

Ghisallo, Magreglio (Como) - Non basterebbero duecento anni per celebrare i centenari di due grandi Uomini e Campioni come Fausto Coppi e Fiorenzo Magni. Il Museo del Ghisallo con la sua Fondazione ha deciso di proporre un omaggio al Campionissimo Fausto Coppi e al grande Leone delle Fiandre, e li celebra nuovamente fra immagini e musiche originali di Rossella Spinosa, create appositamente nell’ambito del progetto di valorizzazione del suo Archivio Digitale grazie al Pic �“ Piano Integrato della Cultura, programma biennale del distretto culturale del lago di Como finanziato da Regione Lombardia e coordinato e sostenuto dalla Camera di Commercio di Como-Lecco. Questa esperienza ha dato vita ad una serie di appuntamenti dedicati alla riscoperta di un patrimonio filmico speciale, ovvero non sonoro, musicato dal vivo, con musiche originali, e alla valorizzazione e fruizione di documentari e materiali dell’Archivio Digitale del Museo del Ghisallo e di Acdb Museo, in grado di narrare la storia del Ciclismo. Il progetto vuole rappresentare un’innovativa spinta al turismo, mediante una riscoperta del nostro territorio, proponendo sequenze di immagini che esaltano la bellezza dei luoghi del Ciclismo, modificati nel  tempo, dove il filo conduttore è sempre la grande bellezza dello sport e del gesto sportivo.

 

Il progetto Pic incrocia il progetto dell’Archivio Digitale che sta sempre di più coinvolgendo i musei del Ghisallo e AcdB e sta percorrendo una lunga e intensa corsa a tappe: la meta è “in corsa” ed è la conservazione dei ricordi e la continua proposta e condivisione emotiva che allena la passione ciclistica.  “Diciamo la verità, non vogliamo che finiscano mai i festeggiamenti per Campioni come Magni e Coppi. Così questo progetto di celebrazioni diffuse diventa un nuovo grande doppio appuntamento anche social per chiudere i due centenari anche se, di fatto, non si chiuderanno mai… proprio come il Museo del Ghisallo”, dice Carola Gentilini direttrice del Museo del Ghisallo, interpretando la volontà della Fondazione presieduta da Antonio Molteni.

 

Il primo appuntamento digital e in presenza al Museo del Ghisallo (solo su prenotazione), è stato fissato venerdì 17 dicembre alle ore 11.00. Ed è il tributo “Il mito di Fausto Coppi”, realizzato live dal maestro Rossella Spinosa e trasmesso in diretta Facebook sulla pagina del Museo del Ghisallo. Il secondo appuntamento, lunedì 20 dicembre, alle ore 11.00, è il tributo a “Fiorenzo Magni. Il Magnifico”, stessa modalità del primo.

 

“Abbiamo pensato a questi due eventi compresi dal progetto Pic �“ spiega Carola Gentilini - per testimoniare ancora una volta che l’arte e la valorizzazione della storia non si interrompono mai e ci aiutano a tenere teso un filo anche digitale con gli appassionati che anno dopo anno ci seguono anche quando il museo è chiuso per la stagione invernale. Tutto questo fa parte della nuova realtà digitale museale che sfocia nel progetto dell’Archivio ed è una delle nostre priorità”.

 

Gli eventi sono fruibili gratuitamente sui Social e in presenza solo su prenotazione con posti limitati. Mail per prenotare: info@museodelghisallo.it -  Obbligatorio Super Green Pass


le porte aperte e sempre on line per il Museo del Ghisallo virtuale: www.museodelghisallo.it | Facebook  @MuseodelGhisallo - Contatti �“ Luciana Rota @MuseoAcdB - @MuseoGhisallo
iPhone 0039 392 1968174 mail: luciana.rota@me.com

 

NB RICEVI QUESTA MAIL PERCHE’ IL TUO INDIRIZZO E’ SUL DATA BASE DEI MUSEI DEL GHISALLO E DI ACDB E NELLA MAILING LIST DI LUCIANA ROTA

--

Luciana Rota

Giornalista e Media Relations
iPhone 0039 392 1968174
Gmail: lucianarota1@gmail.com

iPhone luciana.rota@me.com

Pec: luciana.rota@pec.giornalistilombardia.it

 

]]>
North America to maintain its dominant by 2026 Fri, 03 Dec 2021 15:25:05 +0100 http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/745125.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/745125.html Life Science Market Research Reports Life Science Market Research Reports the global multiple sclerosis therapies (IVA) industry garnered $22.99 million in 2018, and is estimated to reach $28.00 million by 2026, registering a CAGR of 2.5% from 2019 to 2026.

Drivers, restraints, and opportunities-

Increase in number of pipeline drugs, surge in patient population, and rise in number of patient assistance programs (PAPs) drive the global multiple sclerosis therapies market. However, unspecified etiology of the disease restrains the market growth. On the other hand, the introduction of disease-modifying drugs and usage of off-label drugs will create new opportunities in the coming years. 

Request Sample Report at: https://www.alliedmarketresearch.com/request-sample/1438

Covid-19 Scenario-

  • According to the National MS society’s National Medical Advisory Committee, the decisions regarding disease modifying therapies should be collaboratively taken between the person with MS and his healthcare provider during the COVID-19 pandemic.
  • On the basis of their expert advice the society recommends that people with MS should follow CDC guidelines along with additional information for people at risk for serious illness from COVID 19. People with MS should continue DMTs and discuss precise risks with their MS healthcare provider before stopping a DMT.
  • On the other hand, the pharmaceutical providers all over the world are tackling the situation in terms of production to meet essential requirements. Moreover, the medicinal and other requirement for therapies may witnessed either shortage or delay due to disruption in the supply chain.

The Immunosuppressant segment to maintain its lead status-

Based on type, the immunosuppressant segment accounted for nearly two-thirds of the total share of the global multiple sclerosis therapies market in 2018, and is expected to maintain its lead status in terms of revenue throughout the forecast period. In addition, the segment is anticipated to manifest the fastest CAGR of 2.8% from 2019 to 2026. This is due to their beneficial effects for patients suffering from relapsing-remitting multiple sclerosis (RRMS). The immunosuppressant suppresses the autoimmune attack in the patient’s body and prevents relapses.

The oral segment to maintain its leadership position during the forecast period-

Based on route of administration, the oral segment contributed to the highest market share with more than two-fifths of the global multiple sclerosis therapies market share in 2018, and is estimated to maintain its leadership position during the forecast period. Furthermore, the segment is estimated to generate the fastest CAGR of 2.8% from 2019 to 2026. This is due to significant therapeutic advances in the new orally administered drugs approved for the MS treatment.

North America to maintain its dominant by 2026-

Based on region, North America, accounted for the highest share based on revenue, holding for nearly two-fifths of the total share of the global multiple sclerosis therapies market in 2018, owing to rise in U.S. FDA approvals for medications used in the treatment of MS and improved healthcare system in this region. However, LAMEA is estimated to portray the fastest CAGR of 3.1% from 2019 to 2026, owing to the high prevalence of MS in the Middle East countries.

For Purchase Enquiry at: 

https://www.alliedmarketresearch.com/purchase-enquiry/1438

Leading market players-

  • Bayer AG
  • Biogen
  • Bristol-Myers Squibb Company
  • ABBVIE INC.
  • F. Hoffmann-La Roche Ltd.
  • Merck KGaA
  • Novartis AG
  • Pfizer Inc.
  • SANOFI
  • Teva Pharmaceutical Industries Ltd.
]]>
3 dic. '21 ore 18 ad Alessandria Città delle Biciclette, comunicato e invito Thu, 02 Dec 2021 09:31:44 +0100 http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/744778.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/744778.html luciana rota luciana rota

 

 

@MuseoAcdB 
INFORMAZIONI ALLA STAMPA

 

QUASI NEMICI È UN NUOVO INCONTRO DI ACDB MUSEO


Venerdì 3 dicembre 2021, alle ore 18:00, Dario Ceccarelli, firma de IlSole24Ore, presenta il suo saggio “Quasi nemici”, Minerva Edizioni, Le grandi rivalità, pubbliche, private e molto spericolate, che hanno infiammato la storia del ciclismo. Ripartono gli incontri del Museo Alessandria Città delle Biciclette. L’evento sarà condotto dalla giornalista di Radio24 Marta Cagnola.

 

Alessandria Città delle Biciclette, novembre 2021 – Ripartono con la presentazione del nuovo libro edito Minerva, Quasi Nemici, di Dario Ceccarelli gli incontri che tengono allenate le biciclette del Museo AcdB di Alessandria, a Palazzo Monferrato, in via San Lorenzo 21.  Il Museo Acdb ha deciso di iniziare una nuova serie di incontri che mirano a promuovere e valorizzare la cultura della bicicletta e lo spirito anche storico – sportivo che ha dato i natali al Museo, riaperto nei fine settimana dopo l’interruzione forzata dalla Pandemia, e che si affaccia ad una nuova epoca, per fare vivere dentro e fuori dalle sale espositive una storia infinita delle due ruote, uscendo dai confini alessandrini. 

Occasione unica per dare il via a questa nuova stagione museale, aprendo la sala conferenze di Palazzo Monferrato, sede del Museo AcdB, venerdì 3 dicembre 2021, alle ore 18, va in scena un incontro che mette al centro il tema delle rivalità, dei dualismi, dei valori agonistici, di opposti che si attraggono, come nelle pagine del libro di Dario Ceccarelli, giornalista, scrittore, inviato, penna e voce fine del giornalismo non solo sportivo.

L’autore racconterà il succo delle rivalità sportive del ciclismo, trattato nel suo volume (Edizioni Minerva, 2021), incalzato da Marta Cagnola, giornalista di Radio 24, con la quale ci farà spaziare dallo sport alla cultura, alla storia delle rivalità che hanno diviso il Belpaese. Interpretando con il direttore del Museo AcdB, lo storico Roberto Livraghi, iconici frames di un’Italia che è spettacolo ed emozione pura, soprattutto quando si divide. Per amore della bicicletta.

L’appuntamento con Dario Ceccarelli è a ingresso gratuito e fino ad esaurimento dei posti. Per accedere sarà necessario il green pass.


Immagine che contiene testo  Descrizione generata automaticamente

 

 

IL LIBRO

Quasi Nemici. È la storia, non solo sportiva, delle grandi rivalità del ciclismo, uno sport popolare che vivendo sulla strada si nutre anche delle passioni, quasi sempre ad alta tensione, dei suoi campioni.  

Una storia di coppie contro. Una storia che, attraversando più di un secolo di vita italiana, racconta anche i mutamenti di un Paese per vocazione guelfo o ghibellino che nel ciclismo si è specchiato. E naturalmente anche diviso. Dai tempi del Diavolo Rosso fino a quelli di Marco Pantani, passando per Coppi e Bartali, Moser e Saronni, Merckx e Gimondi, Bugno e Chiappucci, ci siamo sempre schierati per l’uno o per l’altro. Di qua e di là.  Siamo fatti così: molto faziosi e quindi molto italiani. Rivali e quasi nemici. Ma sempre con un chiodo fisso: arrivare prima di quell’altro

L’AUTORE

Dario Ceccarelli è nato a Milano nel 1955. Giornalista professionista dal 1986, docente di giornalismo, collaboratore di Radio 24 e del Sole 24 ore online dove firma anche la rubrica Il Graffio del lunedì.  Nel 2010 vince il premio Satira Forte dei Marmi e nel 2014 il premio Gruppo giornalisti sportivi lombardo Gualtiero Zanetti.  Per il Sole 24 ore online segue e commenta cronaca e sport. 

All’Unità ha seguito 11 giri d'Italia, 5 Tour de France, decine di classiche e diversi mondiali di ciclismo e di calcio. Collaboratore di Diario Tuttobici, all’Unità è stato anche vice capocronista di Milano e inviato dell‘inserto Metropolis. Dal 2000 al 2019 ha lavorato a Radio 24 come responsabile delle News e come autore del Graffio.  Dal 2019 è presidente del Collegio dei Probiviri dell’Associazione lombarda giornalisti. Appassionato di Tex Willer e di sport in generale, ama vantarsi di essere presidente a vita dei Maracaneros, nobile cricca di sfaccendati che non hanno ancora capito cosa fare da grandi…

 

 

Facebook: https://www.facebook.com/AcdBMuseo/

Instagram https://www.instagram.com/acdbmuseo/

 

NB Ricevi questa mail perché il tuo indirizzo è sul data base dei Musei AcdB e del Ghisallo, nonché nella mia mailing list.  

 

 

Per info – Luciana Rota
Giornalista e Media Relations

@MuseoAcdB - @MuseoGhisallo

iPhone 0039 392 1968174
mail:
luciana.rota@me.com

 

]]>
Aperture straordinarie a dicembre: a Le Cornelle quest’anno si respira l’atmosfera natalizia Wed, 01 Dec 2021 09:06:14 +0100 http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/744313.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/744313.html RedazioneSB RedazioneSB È tutto pronto al Parco Faunistico Le Cornelle per le aperture straordinarie nel mese di dicembre. Un’occasione imperdibile per visitare, per la prima volta, nella stagione invernale la realtà di Valbrembo e le sue oltre 120 specie.

 

Prima data in programma per il ponte dell’Immacolata, da sabato 4 a mercoledì 8 dicembre, per continuare nei weekend di sabato 11 e domenica 12, sabato 18 e domenica 19 dicembre. A chiudere il 2021 anche le ultime oppurtunità di vivere il parco nel periodo invernale e delle festività da domenica 26 a venerdì 31 dicembre.

 

Nelle giornate di apertura straordinaria i cancelli del parco faunistico saranno aperti dalle 10 alle 17.

 

]]>
I N V I T O | 3 dic. 2021 H18:00 AcdB Museo QUASI NEMICI Mon, 29 Nov 2021 12:38:14 +0100 http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/743850.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/743850.html luciana rota luciana rota

I N V I T O


3 dicembre 2021 ORE 18
 


Sala Conferenze di Palazzo Monferrato
Via San Lorenzo, 21 - MUSEO Alessandria Città delle Biciclette 

QUASI NEMICI ad ACDB
Un incontro moderato da Marta Cagnola

Un libro di Dario Ceccarelli (Minerva Edizioni)

 

Ripartono gli incontri del Museo Alessandria Città delle Biciclette. Ripartono con un incontro di rivalità, di dualismi, di valori e opposti che si attraggono, come nelle pagine del saggio di Dario Ceccarelli, giornalista, scrittore, inviato, penna e voce fine del giornalismo non solo sportivo. Marta Cagnola, giornalista di Radio 24, incalzando l’autore, ci farà spaziare dallo sport alla cultura, alla storia delle rivalità che hanno diviso il Belpaese. Interpretando con Dario Ceccarelli e Roberto Livraghi, direttore del Museo AcdB, iconici frames di un’Italia che è spettacolo ed emozione pura, soprattutto quando si divide. Per amore della bicicletta. 

 

 

Immagine che contiene testo  Descrizione generata automaticamente

 

INGRESSO LIBERO SU PRENOTAZIONE REGISTRANDOSI AL PRESENTE INDIRIZZO MAIL
luciana.rota@me.com oppure a  press@acdbmuseo.it


INVITO STRETTAMENTE PERSONALE. SI PARTECIPA SECONDO LE NORME ANTI COVID CON OBBLIGO DI GREEN PASS 

 NB Ricevi questa mail perché l’indirizzo è presente nella mailing dei Musei e in quella stampa di Luciana Rota

--

Luciana Rota | Comunicazione AcdB museo / Museo del Ghisallo

Giornalista e Media Relations
iPhone 0039 392 1968174
Gmail: lucianarota1@gmail.com

iPhone luciana.rota@me.com

Pec: luciana.rota@pec.giornalistilombardia.it

 

 

]]>
Bennati: i cesti natalizi nel corso della storia Fri, 26 Nov 2021 10:07:09 +0100 http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/743228.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/743228.html PressMilano PressMilano Tra i regali più graditi durante le festività di dicembre ci sono i cesti natalizi: una tradizione, quella di “prendere per la gola” con prodotti enogastronomici, che va avanti da secoli. Bennati ci racconta le origini di questo presente così apprezzato fino ai nostri giorni


Milano, novembre 2021 - Ogni anno nel Belpaese sono circa dieci milioni i cesti natalizi che fanno la loro apparizione sotto gli alberi di Natale delle famiglie italiane, secondo una stima di Coldiretti. 

Un numero che non ha invertito la tendenza nemmeno durante la pandemia: infatti, sembra che addirittura un italiano su tre preferisca regalare pietanze e prodotti locali, piuttosto che optare per altri tipi di articoli. 

Cibi prelibati, dolci, vini e liquori: potrà sembrare assurdo, eppure questa usanza del cesto natalizio come dono ha origini persino millenarie!

Bennati, azienda specializzata nella creazione di cesti natalizi dedicati a privati e aziende fin dal 1984, ci spiega come si è evoluta questa tradizione natalizia, a partire da tempi in cui non era neanche legata al Natale.

I cesti natalizi dall’antica Roma ai giorni nostri

Ai tempi dei romani, i cesti regalo contenenti vivande erano detti “sportule”: queste avevano dimensioni piccole ed erano fatte da foglie di sparto. In quell’epoca, le sportule erano date in dono dal pater familias ai clientes in occasione della salutatio matutina e soprattutto durante i Saturnalia nel periodo tra il 17 e il 23 dicembre

Questa tradizione, tuttavia, non terminò neppure nel Medioevo: infatti, anche i feudatari durante l’inverno facevano dono di cibo e bevande ai loro sottoposti.

È a partire dal XIX secolo che però l’usanza si consolida, grazie al miglioramento delle infrastrutture che permetteva di mandare doni anche a parenti e amici distanti. 

In Italia, invece, la tradizione si rafforza alla fine della Seconda Guerra Mondiale: a seguito di un periodo di guerra e fame, infatti, si diede grande importanza all’abbondanza di viveri e il regalo di Natale perfetto non poteva che essere un cesto natalizio colmo di specialità nostrane!

I prodotti enogastronomici di eccellenza non mancano di certo nel nostro territorio: ecco perché coloro che vogliono regalare un cesto natalizio - sia che si tratti di un dono aziendale per i propri dipendenti e collaboratori, sia che sia destinato alla propria cerchia di affetti - con Bennati troveranno il giusto cesto che soddisferà le loro esigenze… appagando il palato! 

]]>
Save the date | 3 dic. 2021 H18:00 AcdB Museo QUASI NEMICI Tue, 23 Nov 2021 19:13:11 +0100 http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/742643.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/742643.html luciana rota luciana rota

Save the date

3 dicembre 2021 ORE 18 

Sala Conferenze di Palazzo Monferrato
Via San Lorenzo, 21 -
MUSEO Alessandria Città delle Biciclette 

QUASI NEMICI ad ACDB
Un incontro moderato da Marta Cagnola

Un libro di Dario Ceccarelli (Minerva Edizioni)

 

Ripartono gli incontri del Museo Alessandria Città delle Biciclette. Ripartono con un incontro di rivalità, di dualismi, di valori e opposti che si attraggono, come nelle pagine del saggio di Dario Ceccarelli, giornalista, scrittore, inviato, penna e voce fine del giornalismo non solo sportivo. Marta Cagnola, giornalista di Radio 24, incalzando l’autore, ci farà spaziare dallo sport alla cultura, alla storia delle rivalità che hanno diviso il Belpaese. Interpretando con Dario Ceccarelli e Roberto Livraghi, direttore del Museo AcdB, iconici frames di un’Italia che è spettacolo ed emozione pura, soprattutto quando si divide. Per amore della bicicletta. 

 

 

 

INGRESSO LIBERO SU PRENOTAZIONE REGISTRANDOSI AL PRESENTE INDIRIZZO MAIL luciana.rota@me.com
INVITO STRETTAMENTE PERSONALE.
SI PARTECIPA SECONDO LE NORME ANTI COVID CON OBBLIGO DI GREEN PASS 

NB Ricevi questa mail perché il tuo indirizzo è sul data base dei Musei AcdB e del Ghisallo, nonché nella mia mailing list.
 

-- 

Luciana Rota

Giornalista e Media Relations
iPhone 0039 392 1968174
Gmail: lucianarota1@gmail.com

iPhone luciana.rota@me.com

Pec: luciana.rota@pec.giornalistilombardia.it

]]>
Lovebrico: idee per la decorazione dell'albero di Natale Mon, 22 Nov 2021 12:54:51 +0100 http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/742189.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/742189.html PressMilano PressMilano Dicembre si avvicina e con l’arrivo delle festività natalizie le nostre case si accendono di luci, colori e magia…Se quest’anno però volete fare un albero di Natale fuori dall’ordinario e stupire tutti i vostri ospiti con qualcosa di veramente originale e creativo, seguite i consigli di Lovebrico per allestire uno scenario più che particolare!

Milano, novembre 2021. L’albero di Natale ha origini antiche e pagane, eppure anche ai giorni nostri rimane un simbolo indiscusso di questa festività invernale così amata in tutto il mondo, da grandi e piccoli.

In Italia, per tradizione, l’albero di Natale si fa in occasione della celebrazione cattolica per l'Immacolata Concezione, l’8 dicembre, ma non c’è una vera e propria regola: si crede persino che chi addobba casa in anticipo sia anche più felice degli altri!

Se è vero che l’albero di Natale naturale è un grande classico, profumato e sicuramente scenografico, scegliere di comprare un abete vero non sempre è l’ideale: va valutato il fatto che durerà solo una stagione e, oltretutto, che perderà tantissimi piccoli aghi sul pavimento. 

Se volete acquistare un albero di Natale artificiale, le scelte tra cui optare sono diverse: ci sono i modelli in PVC, in polietilene o in misto PVC/PE - molto realistici e resistenti - quelli innevati e persino quelli slim, perfetti per risparmiare spazio senza rinunciare all’estetica. Su Lovebrico, store online leader nella vendita di articoli per il fai da te e il giardinaggio, potrete trovare di certo l’albero di Natale che più fa per voi

Ma come addobbarlo per non cadere nel banale e nel “già visto”? Se quest’anno volete dare un tocco di originalità allo stile dei vostri addobbi, Lovebrico ha per voi alcune idee creative per lasciare tutti a bocca aperta davanti al vostro albero di Natale! Lasciatevi ispirare da queste proposte, perfette soprattutto se siete amanti del fai da te: le palline di corda (create con spago, colla e un palloncino di piccole dimensioni), le decorazioni in feltro o gli origami sono solo alcuni esempi! 

Che dire dell’albero di Natale addobbato con le polaroid? Si tratta di un modo per condividere con tutti i ricordi più cari che avete insieme ad amici e parenti, dando anche un tocco un po’ vintage! 

Se invece volete buttarvi sulla cucina, potete decorare l’albero di Natale con delle fette di agrumi essiccate o dei biscottini di pan di zenzero, oppure creare delle stelline natalizie particolari incollando insieme diversi formati di pasta colorata in oro o argento

In alternativa, se siete dei veri coffee-addicted, potete sfruttare il vostro amore per il caffè creando delle originali campanelle di Natale con le capsule della macchinetta usate!

Infine, se volete puntare su materiali naturali, scegliete il legno: addobbate l’albero di Natale in modo originale con delle pigne o con dei tronchi di legno decorati. 

Fonte: www.lovebrico.com/blog/31_Come-fare-un-albero-di-natale-particolare.html

]]>
Ecco come conquistare il partner dei tuoi sogni ricorrendo alla magia Thu, 18 Nov 2021 19:52:12 +0100 http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/741614.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/741614.html marketing-seo.it marketing-seo.it Se pensi che la magia sia una costante presente solo nel mondo delle fiabe o dei cartoni animati sei in grave errore, poiché ogni giorno la nostra esistenza è costernata da piccoli avvenimenti magici che la rendono unica e inimitabile.

La prova dell'esistenza della magia è sicuramente legata in primo luogo all'amore, una sfumatura particolare che l'uomo ricerca per natura.

Scopriamo insieme la magia d'amore e se è possibile godere di un incantesimo d'amore garantito in grado di far avverare anche i sogni più irrealizzabili.

In che modo la magia può controllare l'amore?

Quando si ama perdutamente ma non si vede alcun coinvolgimento da parte dell’altra persona si è disposti a tutto, anche a sperimentare il mondo magico e tutte le sue sfumature.

Proprio per questa ragione, la magia ci mette di fronte a diverse scelte, ognuna delle quali ci permetterà di verificare dei risultati diversi.

La magia più richiesta è sicuramente quella bianca, poiché è la più pura e non ha alcun obiettivo di danneggiare la persona che si desidera conquistare.

Siccome però i legamenti d'amore agiscono soggiogando la volontà della vittima, è molto difficile trovare incantesimi di questo tipo in questa disciplina.

È quindi consigliabile prendere in esame la magia nera e quella rossa, che sicuramente riescono a raggiungere tali obiettivi con più facilità, perlomeno per quanto riguardo il settore dell'amore.

La magia nera è pericolosa poiché prende in considerazione entità malevole che non vogliono agevolare il soggetto che le interpella, ma desiderano danneggiarlo, insieme a tutte le altre persone coinvolte.

La magia rossa invece, si basa unicamente sui sentimenti che le persone coinvolte provano: più questi saranno forti, più saranno alte le probabilità di riuscita.

Cosa fare per richiedere un incantesimo d'amore?

Se hai deciso di prendere in considerazione l'ipotesi dell'incantesimo d'amore, dovrai procurarti una foto della persona amata ed essere a conoscenza di tutti i suoi dati anagrafici.

Dovrai poi rivolgerti ad un esperto del settore, in modo da essere sicuro ed essere pronto ad ogni evenienza poiché, in casi molto diffusi, esistono delle possibilità in cui si verifichino degli imprevisti ed una mano competente potrebbe risolverli senza conseguenze.

Armati poi di tanta pazienza, poiché nella maggior parte dei casi l'effetto non sarà immediato, ma ogni rituale ed incantesimo dovrà essere ripetuto nel tempo per garantire il risultato tanto ambito.

Cerca di chiedere il supporto di persone e conoscenti che possono indirizzarti verso un mago ed una strega professionisti, evitandoti così inutili perdite di tempo e di denaro e facendo di tutto per farti vivere un'esperienza mistica di grande qualità.

Esiste inoltre la possibilità di imbattersi in tantissimi riti e incantesimi d'amore sul web, ma molti di questi non sono verificati e hanno come unico fine quello di millantare rituali di alta precisione che, invece, si rivelano essere infallibili sotto moltissimi punti di vista.

Un incantesimo d'amore ha sempre successo?

Nonostante la magia sia una disciplina certa e verificata, esiste la possibilità che il rituale praticato non comporti gli effetti sperati.

Non è facile però, determinare quali avvenimenti potrebbero scaturire il successo e quali invece potrebbero comportarne il fallimento, anche se possiamo dire che molto viene dettato dai sentimenti e delle intenzioni di chi decide di sfruttare questo mezzo magico.

Se hai le idee chiare in merito al tuo futuro e vuoi provare questa risorsa per raggiungere i tuoi obiettivi, non agire di tua iniziativa ma affidati ad esperti professionisti e, forse, il tuo desiderio potrà trasformarsi in realtà.

]]>
BioBob continua a crescere insieme alla passione degli italiani per il verde Thu, 18 Nov 2021 12:03:37 +0100 http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/741558.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/741558.html Borderline Agency Borderline Agency  

Dal rafforzamento del customer care ad una nuova spinta verso i circuiti del mondo retail. Il netto incremento del fatturato registrato nel secondo anno di attività spinge Bioagrotech srl a investire sempre di più nella linea di prodotti dedicata all’hobbistica


 

L’anno è agli sgoccioli ma nel settore dell’hobbistica il segnalo è chiaro. Il 2021 ha confermato il trend della cura del verde e della valorizzazione degli spazi domestici, fenomeno iniziato nel periodo del primo lockdown e tuttora in corso. Bioagrotech srl, azienda di San Marino specializzata nello studio, nella commercializzazione di fertilizzanti e substrati organici per l’agricoltura biologica, ha potuto constatarlo nell’ultimo anno in relazione al lancio e allo sviluppo della linea BioBob, dedicata agli agricoltori e ai giardinieri fai da te. I dati delle vendite parlano chiaro. “Rispetto al primo anno d’esercizio (2020) abbiamo registrato un incremento delle vendite esponenziale - commenta Alessio Privitera, amministratore unico – ma soprattutto abbiamo esteso il bacino della nostra utenza in varie regioni d’Italia”. Uno sviluppo importante e che ha visto tra i prodotti più venduti le ecodosi di Zeolite Cubana Bio, i set di fialette Evergreen e Succulents, rispettivamente dedicati alle piante verdi e aromatiche e a quelle grasse e infine le soluzioni monodose Agrumi Bio, Bonsai Bio e Orchidee Bio.

 

Incoraggiati dai dati e dai feedback positivi dei clienti, l’azienda di San Marino ha deciso di incrementare la propria strategia di marketing sia a livello offline che online con l’obiettivo di valorizzare la crescente richiesta del mercato e portare i prodotti della linea a una diffusione più capillare. L’azienda ha così realizzato un nuovo espositore in cartone destinato ai rivenditori e vivai italiani interessati all’acquisto e alla promozione di BioBob, mentre a livello di customer care ha rafforzato il proprio servizio lanciando l’Agronomo online che consente agli utenti di contattare tramite whatsapp un consulente esperto e di approfondire in tempo reale l’impiego dei prodotti della gamma.

 

A oggi la linea conta oltre dieci referenze, risultato dell’esperienza dell’azienda nell’ambito dell’agricoltura biologica e di una vision orientata allo sviluppo di trattamenti innovativi all’insegna del rispetto dell’ambiente e della biodiversità. BioBob continua così a incontrare il pubblico degli hobbisti presentando una valida alternativa all’utilizzo di fitofarmaci e trasmettendo un approccio green basato sulla necessità di ricercare la sostenibilità a tutti i livelli: dalle produzioni su larga scala alle singole situazioni domestiche.

 

Per scoprire tutti i prodotti della linea scarica il catalogo:

https://www.bio-bob.com/

 

 

 

Bioagrotech srl è un’azienda della Repubblica di San Marino specializzata nello studio, nella lavorazione e nella commercializzazione di fertilizzanti e substrati organici e minerali ideali per le esigenze dell’agricoltura biologica, biodinamica e a lotta integrata. Dal 2011 propone trattamenti innovativi per un’agricoltura all’insegna del rispetto dell’ambiente e della biodiversità. I prodotti Bioagrotech potenziano le difese naturali delle piante e arricchiscono il suolo: in tal modo permettono di ridurre notevolmente l’uso di fitofarmaci, riducendo anche la loro presenza residuale sui raccolti.

]]>
Autoimmune Disease Diagnostics Market Segmentations, Key Players, Analysis & Forecast by 2027 Thu, 18 Nov 2021 02:44:45 +0100 http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/cucina/741372.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/cucina/741372.html Market Research Future Market Research Future

 Autoimmune Disease Diagnostics Market - Highlights

Autoimmune disease is a disorder where body’s own immune system starts attacking the healthy cells instead of foreign particles and disease-causing agents. The rising awareness about autoimmune disorders, technological advancement in the healthcare sector and rise in number of cases of autoimmune diseases are the factors driving the growth of the global autoimmune disease diagnostics market. Moreover, strategic collaborations and aggressive strategies by major players are also contributing to the growth of the market. For instance, in May 2018, Myriad Genetics, Inc. has acquired Counsyl, Inc. for USD 375 million, Counsyl is a global leader in genetic testing and personalized medicine segment.

ALSO READ @ https://www.medgadget.com/2019/07/autoimmune-disease-diagnostics-market-to-witness-a-cagr-of-7-6-due-to-rising-occurrence-of-autoimmune-diseases-globally-till-2023.html

The increasing occurrences of several diseases like rheumatoid arthritis and Hashimoto’s thyroiditis are likely to influence the market across the globe. Several initiatives taken by the government regarding autoimmune disease diagnosis are further contributing to its growth. As per the American Autoimmune Related Diseases Association, approximately 50 million people from America are suffering from autoimmune related disorders. Such factors are likely to create immense opportunities to the growth of autoimmune disease diagnostics market.

On the contrary, the surging false positive results along with the price war among the companies are the top barriers likely to vitiate the market growth to some extent during the appraisal period. Moreover, the dearth of education and experience of the lab personnel in diagnosing certain autoimmune diseases are further estimated to slow down the market growth.

Global Autoimmune Disease Diagnostics Market Segmentation:

The global autoimmune disease diagnostics market has been segmented By

  • test type,
  • disease type
  • end-user.

By mode of disease type, the global autoimmune disease diagnostics market has been segmented into

  • systemic autoimmune disease,
  • localized autoimmune disease.

Among these, the localized autoimmune disease segment is likely to gain prominence owing to the presence of large procedure volume and higher patient awareness level.

By mode of test type, the global autoimmune disease diagnostics market has been segmented into enzyme-linked immunosorbent assay (ELISA),

  • western blotting
  • dot blot
  • double immune diffusion
  • line blot
  • counter immune electrophoresis
  • multiplex immunoassay
  • immunofluorescence assays (IFA)
  • agglutination

By mode of end-users, the global autoimmune disease diagnostics market has been segmented into

  • diagnostics centers,
  • hospitals,
  • research laboratories

Competitive Dashboard

The prominent players operating in the global autoimmune disease diagnostics market are

  • Siemens Healthcare Private Limited,
  • Beckman Coulter Inc.,
  • Bio-rad Laboratories,
  • EUROIMMUN AG, AstraZeneca,
  • Inova Diagnostics Inc.,
  • Hoffmann-la Roche,
  • Thermo Fisher Scientific,
  • Myriad Genetics Inc.,
  • Hemagen Diagnostics Inc
  • Trinity Biotech Plc.

Autoimmune Disease Diagnostics Market Regional Insights

Geographically, the Autoimmune Disease Diagnostics Market span across regions namely,

  • America
  • Europe
  • Asia-Pacific

America

Considering the global scenario, the American region is predicted to command the maximum share in the global autoimmune disease diagnostics market. The region is likely to retain its pole position owing to the surging prevalence of autoimmune diseases like rheumatoid arthritis. Moreover, the rising financial support by the private organizations and governments coupled with the adoption of high advanced technology in this region is anticipated to contribute to the growth of the market. As per a report published by the Arthritis Foundation in 2017, around 91 million Americans were suffering from arthritis, 300000 of them were children.

Europe

The European region is predicted to occupy the second spot in the global market owing to the increased automation in the laboratories, rising healthcare industry, and strategies implemented by the top market players like mergers & acquisitions and product launches.

Asia-Pacific

The Asia Pacific region is likely to expand at the fastest growth rate during the assessment period. The growth can be ascribed to the inflating population, rising private-public partnerships for the improvement of the healthcare sector, and surging prevalence of autoimmune disorders in this region.

Browse Full Research Report athttps://www.marketresearchfuture.com/reports/autoimmune-disease-diagnostics-market-6715

RELATED REPORTS

Pain Relief Medication Market Research Report - Global Forecast till 2027

Orthopedic Braces Market Research Report - Global Forecast till 2027

Post-Traumatic Stress Disorder (PTSD) Market Research Report - Global Forecast till 2027

About Market Research Future:

At Market Research Future (MRFR), we enable our customers to unravel the complexity of various industries through our Cooked Research Report (CRR), Half-Cooked Research Reports (HCRR), Raw Research Reports (3R), Continuous-Feed Research (CFR), and Market Research & Consulting Services.

 

]]>
Che cosa sono i legamenti d'amore e come funzionano? Tue, 16 Nov 2021 20:31:48 +0100 http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/740951.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/740951.html marketing-seo.it marketing-seo.it

Il mondo della magia è davvero ricco di fascino e di mistero, tanto che difficilmente riusciamo a porre resistenza a tutte le sue sfumature, ponendoci mille quesiti e cercando di soddisfare ogni tipo di curiosità.

Oggi focalizzeremo la nostra attenzione sui legamenti d'amore e le loro origini.

Da dove nascono i legamenti d'amore?

Fin dall’antichità, l'uomo ha sempre scelto la magia come l'alleata perfetta per conquistare l'amore della sua vita e, durante il corso della storia, non ha fatto altro che perfezionare tale tecnica per renderla più efficiente.

Nel passato infatti, esistevano vere e proprie congregazioni di donne, le quali erano solite preparare pozioni e intrugli vari per catturare l'amore dell'amante desiderato, che finiva per cadere vittima dell’incantesimo.

Allo stesso modo, era molto comune praticare riti magici per realizzare i propri desideri, anche se spesso i risvolti ottenuti non erano completamente benefici.

Che cos'è un legamento d’amore?

Il legamento d'amore è una magia piuttosto complessa, che spesso viene indicata anche con altri nomi, come ad esempio fattura o incantesimo d’amore.

L’obiettivo di questa magia consiste nel far cadere la persona amata tra le proprie braccia, arrivando così a manipolare quei sentimenti che non sono nati in maniera spontanea.

È infatti necessario praticare degli incantesimi d'amore con cadenza regolare per far sì che l’obiettivo venga mantenuto nel tempo poiché, in caso contrario, l’effetto sperato potrebbe svanire e il partner potrebbe allontanarsi definitivamente da chi ha cercato di conquistarlo con l’inganno.

Alcuni invece, ricorrono a questo tipo di magia per risolvere i conflitti comuni all’interno di ogni coppia, annullando così i momenti di crisi e tutte le incomprensioni che potrebbero minare la solidità della stessa.

Anche se apparentemente potrebbe sembrare una mossa artificiosa in grado di contrastare il sentimento altrui, un legamento d’amore non può essere descritto come una vera e propria imposizione, ma come una predisposizione magica che permetterà alle forze esoteriche di schierarsi a tuo favore e agevolarti così nel raggiungimento dei tuoi obiettivi più cari.

Come realizzare i legamenti d’amore e a chi rivolgersi

Realizzare un legamento d’amore richiede consapevolezza e conoscenza delle arti magiche, ed è per questo che, per beneficiarne senza alcun tipo di ripercussione, è fondamentale rivolgersi a chi pratica questi riti in maniera sicura e non farli personalmente, soprattutto se non si conoscono tutte le minacce che potrebbero derivare da questa azione.

Non è però così facile conoscere il metodo con il quale questi principi magici vengono innescati, in quanto si tratta di conoscenze magiche custodite solamente dalle persone più erudite.

Ovviamente esistono degli schemi fissi da seguire per beneficiare degli effetti positivi scaturiti dall'incantesimo e per far sì che tutto possa procedere per il meglio senza l'insorgenza di complicazioni spiacevoli.

Come abbiamo detto poche righe fa, non tutti sono in grado di praticare i legamenti d’amore e quindi è sempre indicato affidarsi nelle mani di un professionista, in quanto farlo senza essere in possesso delle giuste competenze potrebbe essere davvero pericoloso.

Non dovrai far altro che farti consigliare da chi conosce maghi e streghe attivi in questo senso, oppure consultare il web per trovare la persona in grado di offrirti il suo supporto.

I diversi tipi di incantesimi di amore

Nel mondo magico ed esoterico non esiste un unico tipo di legamento d’amore, ma è possibile ricorrere a diversi riti per ottenere l'amore della persona desiderata.

Il primo di questi viene svolto con l'ausilio del proprio sangue mestruale ed è sicuramente il rito più diffuso sulla Terra.

Il sangue rappresenta la vita e, anche se il flusso sanguigno è tendenzialmente benefico, utilizzare la mestruazione significa affidarsi alla magia nera.

Da qui aumentano le possibilità di incappare in energie negative che non solo potrebbero vanificare l’effetto sperato, ma addirittura creare ulteriori complicazioni per la coppia.

Per far sì che il rito risulti efficace è fondamentale che il sangue venga bevuto dalla persona che si intende conquistare, mettendolo in una bevanda che riesca a camuffarne il sapore.

L’obiettivo può essere raggiunto anche con l'ausilio della magia bianca, che è sicuramente più raccomandata qualora si vogliano evitare ripercussioni spiacevoli.

In questo caso le energie interpellate sono dedite alla magia buona e quindi non si rischia di causare alcun danno alle persone o alla solidità della coppia.

Spesso si ricorre anche alla magia rossa, un insieme di energie che vengono descritte come le migliori in ambito amoroso, poiché sarebbero quelle più indicate per annientare ogni difficoltà e rinsaldare il rapporto di coppia.

Grazie a questa scelta potrai avvicinare a te il tuo amato o allontanarlo per sempre in quanto, a differenza degli altri tipi di magia, non si tratta di scelte benefiche o malevole, ma di un insieme di incantesimi neutrali che, a seconda delle circostanze, possono favorire una situazione o l’altra.

Anche in questo caso rivolgersi a persone estremamente competenti rimane la scelta ottimale, poiché solo queste sono in possesso delle abilità principali per raggiungere il proprio obiettivo senza rischiare ripercussioni o imprevisti dell'ultimo minuto.

Gli incantesimi d’amore funzionano o sono solamente delle truffe?

Molti sono scettici in merito alla veridicità dei legamenti d’amore e dobbiamo ammettere che trovare una risposta valida a questo quesito è davvero molto difficile.

È bene partire dal presupposto che non esiste una situazione che si possa risolvere unicamente ricorrendo alla magia, poiché tutto dipende dalle scelte e dalle intenzioni dei singoli individui, in quanto saranno loro a scegliere il metodo più efficace per risolvere le proprie questioni amorose.

Secondo molte persone, ricorrere a questo mezzo è del tutto inulte, mentre, in base a quanto dichiarato da altri individui, il legamento d’amore è stata l'unica via che ha permesso loro di riprendere in mano le sorti della propria coppia.

A prescindere dal contesto, i benefici sono stati raggiunti solamente da coloro che hanno scelto di rivolgersi ai professionisti dell'esoterismo e non ai milioni di ciarlatani che promettono magie strabilianti, ma hanno come unico scopo quello di imbrogliare i loro clienti oramai disperati.

È fondamentale però non lasciarsi suggestionare da niente e da nessuno, ma compiere ogni scelta di propria iniziativa, in modo da essere informati sui fatti e sulle possibili conseguenze che potrebbero manifestarsi in seguito alla realizzazione del rito.

 

]]>
Due o più gatti sotto lo stesso tetto, una convivenza possibile Tue, 16 Nov 2021 15:44:00 +0100 http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/740894.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/740894.html Gatti Ragdoll Silmarilions Gatti Ragdoll Silmarilions Il gatto è notoriamente un animale territoriale, quindi alla domanda "è possibile far convivere più gatti sotto lo stesso tetto?" verrebbe spontaneo rispondere di no.

Ma se pensiamo ai tanti felini che vivono in colonie, per di più prendendosi cura gli uni degli altri, ci sentiamo subito incoraggiati.

L'approccio iniziale, naturalmente, è idilliaco solo in rarissimi casi: il più delle volte, al loro primo incontro i due futuri fratelli si guardano "in gattesco", con tanto di soffi e miagolii.

Cosa fare per facilitare l'integrazione? La parola d'ordine è: gradualità. La confidenza deve nascere spontaneamente e con i suoi tempi, quindi niente forzature dettate dall'impazienza di vederli andare d'amore e d'accordo.

Nei primissimi giorni sarà bene limitare i movimenti del nuovo arrivato ad un ambiente separato, dove l'altro (o gli altri, se ce n'è più di uno) non possa avere accesso.

Nel frattempo, si farà annusare ad ognuno di loro un oggetto appartenente all'altro. I gatti, infatti, vivono in un mondo di odori: questo scambio olfattivo crea le condizioni per una conoscenza preliminare.

Il primo incontro dovrà avvenire in uno spazio "neutrale" e sotto stretta sorveglianza, magari con qualche giochino per agevolare la socializzazione.

Due o più gatti sotto lo stesso tetto, una convivenza possibile

All'umano, in questa situazione, spetta il compito di intervenire solo in caso di aggressione: per il resto, è importante lasciare ai mici la libertà di osservarsi. Niente rimproveri in caso di soffi, miagolii minacciosi e altri comportamenti ostili: è molto importante che avvertano attorno a sé la massima serenità.

Per quanto riguarda gli effetti personali (cucce, ciotole, giochini, ecc.) è sempre consigliabile mettere a disposizione un corredo per ognuno dei mici: saranno loro a decidere se e quando condividere gli oggetti. Col tempo, il loro rapporto si farà sempre più stretto e confidenziale,

Naturalmente, ogni caso è unico: si sa di gatti che sviluppano un profondo legame affettivo, e di altri che invece si tollerano a malapena. In tutti i casi, i felini hanno un grande spirito di adattamento che rende qualsiasi convivenza una realtà possibile.

Attenzione agli imprevisti: a volte, ad integrazione ormai avvenuta,  può accadere che i mici improvvisamente non si riconoscano. Succede, ad esempio, quando uno dei due torna a casa dopo una visita o un'operazione chirurgica dal veterinario.

La colpa è dei trattamenti farmacologici, che coprono l'odore naturale. Niente paura: questo effetto è temporaneo. Col passare dei giorni, tutto tornerà alla normalità.

]]>
Ragdoll, il gatto ideale per la vita in famiglia Thu, 11 Nov 2021 16:17:54 +0100 http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/740053.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/740053.html Gatti Ragdoll Silmarilions Gatti Ragdoll Silmarilions Non c'è alcun dubbio: con un gatto in casa, la vita diventa più bella. Gioia, energia positiva, presenza, affetto: questi pelosi sono davvero dei compagni ideali.

Ciò è vero soprattutto quando si sceglie un Ragdoll. Di aspetto magnifico, la razza Ragdoll è il risultato di una lunga selezione operata nel secolo scorso dall'allevatrice statunitense Ann Baker allo scopo di eliminare tutti i lati più "spinosi" del carattere dei felini, come l'aggressività e la diffidenza.

In anni di incroci, la Baker ha ottenuto un gatto eccezionalmente buono, paziente, amorevole e fiducioso, in grado di eguagliare (e in molti casi, anche di superare) la capacità di devozione del cane. Bello dentro e bello fuori, quindi: non a caso, il Ragdoll viene impiegato con successo nella pet therapy.

La sua commovente devozione all'essere umano, infatti, riscalda il cuore e riempie i vuoti affettivi: accanto ad un compagno così è impossibile sentirsi soli, inutili o abbandonati.

E' quindi la dolce metà perfetta per l'anziano, il disabile, l'ammalato e la persona emotivamente fragile. La sua giornata ideale? E' quella trascorsa in braccio al padrone, tra coccole e sonnellini.

Intelligente e docile, impara in fretta il linguaggio umano e può essere educato facilmente. Non sopporta di essere separato dal suo umano o comunque di stare solo, quindi è consigliabile adottarlo solo se almeno un componente della famiglia resta sempre in casa.

Ragdoll, il gatto ideale per la vita in famiglia

Si adatta ai cambiamenti senza alcun problema, ed è disposto a tutto pur di seguire i suoi cari, quindi no problem se partite per le vacanze e volete portarlo con voi.

La stessa "flessibilità" è nel suo temperamento: tranquillo e silenzioso, in presenza di bambini si trasforma, diventando curioso e giocherellone.

Dato che non è mai aggressivo, anche i più piccini potranno interagire con lui in sicurezza: è però molto importante insegnare loro a non abusare della sua pazienza e a trattarlo sempre con il massimo rispetto.

Ciò vale anche per i grandi: se trascurato o rimproverato, infatti, il Ragdoll soffre profondamente e si chiude in sé stesso.

Bisogna quindi stare sempre attenti a non ferire i suoi sentimenti. Occhio anche agli incidenti domestici: la selezione, infatti, ha eliminato dalla razza il senso del pericolo tipico del felini.

La casa, quindi, deve essere rigorosamente "a misura di Ragdoll", con mobili e oggetti sicuri e con barriere di protezione a balconi, scale e finestre.

A differenza degli altri gatti, inoltre, il Ragdoll non sa cadere in piedi, quindi tenetelo sempre saldamente quando è in braccio ed eliminate da ogni stanza della casa ogni possibile fonte di rischio.  

]]>
Coaching relazione può salvare la coppia Wed, 10 Nov 2021 13:00:03 +0100 http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/739641.html http://prwww.comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/varie/739641.html marketing-seo.it marketing-seo.it  

Tutte le coppie possono vivere momenti difficili e non sempre i problemi riescono a risolversi con il semplice dialogo tra le due persone, soprattutto, quando la comunicazione non è più sana e funzionale.

Chiedere aiuto a un professionista esterno può essere la soluzione, ma a chi rivolgersi? Negli anni più recenti è emerso un nuovo tipo di intervento di coppia, il coaching relazionale, in grado di dare risultati concreti e duraturi nel tempo.

È un approccio che funziona con le coppie che non sono ancora pronte ad affrontare una terapia intensiva di coppia, ma che vogliono migliorare la loro comunicazione e la loro capacità di risoluzione dei conflitti.

Cos’è il Coaching relazionale?

Il coaching relazionale si fonda sulla relazione creativa tra Coach e ricevente, il cui obiettivo è quello di focalizzarsi sulla scoperta e valorizzazione delle risorse individuali.

È una sorta di allenamento che mira a migliorare la qualità della vita di una persona, a sviluppare al meglio specifiche potenzialità e a raggiungere i propri obiettivi.

Il presupposto da cui partire è che ogni persona ha delle potenzialità latenti che può imparare a riconoscere e a utilizzare al meglio, anche all’interno della propria relazione sentimentale.

Il compito del Coach è quello di aiutare l’individuo a riconoscere tali potenzialità e risorse e capire in che modo impiegarle al meglio nella propria vita e nella coppia.

Il professionista rende più semplice la definizione degli obiettivi, l’identificazione delle motivazioni, delle strategie, delle risorse e delle soluzioni da sviluppare per risolvere i conflitti e ciò che blocca nell’agire.

Tuttavia, il coaching relazionale non può essere utilizzato come terapia sostitutiva in caso di patologie psichiatriche e disturbi di personalità, per i quali è necessario l’intervento di uno psicoterapeuta.

A chi si rivolge?

Il coaching relazione si rivolge a tutte le persone che vogliono affrontare la vita e trarre maggiore soddisfazione, raggiungendo i propri obiettivi.

Non solo a livello lavorativo, ma anche familiare e nella relazione amorosa. Chiunque desideri migliorare le proprie performance o risolvere particolari momenti relazionali, può rivolgersi a un life coach.

Con il coaching si inizia un percorso personale e autonomo di progressiva presa di coscienza di sé e delle proprie potenzialità, in cui il coach sarà una guida che darà consigli senza giudicare, ascoltando semplicemente l’individuo affinché riesca a ottenere tutto ciò che desidera dalla propria vita e dalla relazione di coppia.

Se cerchi un coach relazioni di coppia, puoi rivolgerti alla professionista Anna Dia, che grazie alla sua formazione ed esperienza all’estero, è oggi una delle life coach più conosciute e competenti.

Come coach relazionale/sentimentale, aiuta le persone e le coppie ad apprendere le abilità necessarie per relazionarsi, in particolare nei matrimoni e nelle relazioni di coppia.

Puoi imparare a sviluppare capacità di risoluzione dei conflitti e avere tutti gli strumenti per rianimare l’intimità e il piacere nella coppia.

Contatti Anna Dia Life Coach:

Facebook : https://www.facebook.com/annadia.coach

Instagram: https://www.instagram.com/annadia_coach/

LinkedIn: https://www.linkedin.com/in/anna-dia/

Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCMLpvbCwYml2_vfgp_a-XUQ P

 

]]>